Tutti gli articoli di ubron

Maltempo, raccolta fondi Cai per aiutare le montagne di Nord-Est

La somma raccolta sarà destinata al ripristino della rete sentieristica e dei rifugi gravemente danneggiati dalle piogge, dal vento e dalle frane in Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige

Di seguito gli estremi della sottoscrizione:

Conto corrente “Aiutiamo le Montagne di Nord Est”
Banca Popolare di Sondrio
Iban: IT76 Y 05696 01620 000010401X43

Il Club alpino italiano si mobilita per offrire il proprio sostegno e la propria solidarietà alle aree montane delle regioni del Nord-Est colpite dall’eccezionale ondata di maltempo dei giorni scorsi. Piogge, vento, frane e smottamenti hanno provocato gravissimi danni ai sentieri, ai rifugi e all’ambiente naturale, con l’abbattimento di oltre un milione e mezzo di metri cubi di foreste.

Il Sodalizio ha aperto una raccolta fondi, denominata “Aiutiamo le Montagne di Nord Est”, i cui proventi saranno destinati al ripristino della rete sentieristica e dei rifugi in Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino e Alto Adige. Vista l’urgenza immediata di risorse finanziarie, il Club alpino ha stanziato una somma di 50.000 Euro, a titolo di anticipo su quanto sarà raccolto, che consenta di affrontare le priorità accertate in luogo.

“La manutenzione dei sentieri e delle strutture di accoglienza costituisce una vocazione primaria del nostro Club”, afferma il Presidente generale Vincenzo Torti. “Intendiamo, dunque, manifestare concretamente la nostra vicinanza e la nostra assistenza alle aree colpite attraverso la promozione della ripresa della frequentazione, ferma restando la sicurezza delle persone, sostenendo così le attività delle popolazioni colpite”.

La somma raccolta sarà destinata ai Gruppi regionali di Veneto e Friuli Venezia Giulia e a quelli provinciali di Trentino e Alto Adige che individueranno, d’intesa con il Comitato Direttivo Centrale, le priorità e gli interventi specifici per rendere nuovamente fruibile un’area dall’eccezionale valore naturalistico e paesaggistico ai Soci e a tutti gli appassionati di montagna.

Raccolta aperta pochi giorni fa, che ha già superato la soglia di 10.000 Euro, frutto, come ha specificato il Direttore Andreina Maggiore “di tanti piccoli versamenti da parte di singoli Soci”. A queste risorse si aggiungono i 50.000 Euro già versati dal CAI centrale. “Molti nostri Gruppi regionali hanno annunciato un contributo, a partire dagli 8000 Euro già deliberati dal CAI Emilia-Romagna”.

Attività Invernali al Cai – Uget

Consulta i diversi Siti per rimanere aggiornato sulle prossime attività:

Iniziano  le attività invernali,  consulta i vari Gruppi/Scuole per le presentazioni delle diverse attività

Iniziamo a spolverare gli sci e a ritrovarci per seguire le presentazioni dei nostri gruppi e scuole; come sempre alle 21,00 nel salone della Tesoriera:

Sci di fondo e di escursionismo
Si comincia con il gruppo di sci di fondo/scuola di sci di fondo escursionismo “Nevelibre” che presenta i propri corsi di tecnica classica, passo pattinato e telemark giovedì 22 novembre.

GSA – Gruppo Scialpinismo
Mercoledì 28 novembre è il turno del gruppo di scialpinismo di ritrovarsi dopo la pausa estiva e illustrare l’attività per il prossimo inverno.

Scuola Scialpinismo
Mercoledì 5 dicembre, gli istruttori della scuola di scialpinismo accoglieranno tutti coloro che vogliono iniziare a praticare questa bella disciplina.

Scuola Alberto Grosso – www.caiugetalp.com
Per tutti gli amanti del ghiaccio: il 10 dicembre si apriranno, via mail, le ISCRIZIONI AL CORSO DI CASCATE EDIZIONE 2019. La presentazione avverrà in sede il 13 dicembre alle ore 21,00.

Cai Uget – SKI TEAM
A gennaio riprenderanno le uscite e i corsi dedicati ai “pistaioli”. Visitate il sito per conoscere le attività del gruppo da Gennaio 2019.


Corso di fotografia in montagna
A gennaio riproporremo il corso di fotografia in montagna, curato, come lo scorso anno, dal nostro socio e fotografo professionista Enrico Muraro. Sono previsti tre incontri teorici i giovedì 17, 24 e 31 gennaio alle ore 21, e un’uscita pratica sabato 2 febbraio.

Orario Segreteria Cai Uget Torino

avvisoimportante

Orario apertura Segreteria:
lunedì, martedì, mercoledì e venerdì 15.30-18.30
giovedì 15.30-22.30
(da novembre a marzo anche sabato 9-12)
Sottosezione di Trofarello:
c/o ANA v.le della Resistenza, 21. Tutti i giovedì 20-22,30
Domenica CHIUSO
Tesseramento:

Ricordiamo a tutti/e i soci e le socie che dal 1° novembre sarà possibile rinnovare l’iscrizione al CAI. Quest’anno avremo alcune buone ragioni in più per iscriverci alla nostra sezione: infatti, sono state stipulate alcune convenzioni valide esclusivamente per noi ugetini. Maggiori info a tal proposito le potrete avere in segreteria.
E, sempre in tema di rinnovi, ricordiamo ai possessori dell’abbonamento musei Piemonte che da quest’anno, per i soci CAI della regione, c’è lo sconto di 4,00 euro sul prezzo dell’abbonamento.

I nostri Rifugi e Bivacchi

La sezione si occupa di due rifugi:

Rifugio Monte Bianco in Val Veny

 

 

Rifugio Guido Rey in Val di Susa.

 

 

 

Gestisce inoltre quattro bivacchi:

Mentre per soggiornare nei rifugi gestiti ci si attiene alle tariffe di soggiorno del rifugio stesso, i bivacchi non hanno delle vere e proprie tariffe, vanno dal gratuito all’offerta libera,  una volta si era soliti lasciare la cassetta delle offerte, ma purtroppo recentemente sta accadendo che venga scassinata.  Indichiamo però un codice IBAN dove chi ha avuto modo di apprezzare questi bivacchi può mandare un’offerta:

CAI Uget Torino IT 59 P 03268 01199 052858480950
BIC CODE (SWIFT) SELBIT2BXXX

Buone gite!

IL BOSCO BENE COMUNE – Torino, 5-10 novembre 2018

Si parla di boschi, a Torino, in occasione del IV Congresso nazionale  di Selvicoltura organizzato dall’Accademia Italiana di Scienze Forestali con la collaborazione della Regione Piemonte.

Il Congresso

Si svolge nel Centro congressi “Torino Incontra” dal 5 al 9 novembre 2018 e rappresenta una tappa importante di confronto sulla gestione forestale e di come possa offrire opportunità di sviluppo sostenibile, mediando tra le esigenze dell’uomo e della natura. Durante le sessioni e le Tavole rotonde intervengono rappresentanti istituzionali di Ministeri, Regioni italiane e ospiti internazionali.

Programma e modalità di iscrizione: www.congressoselvicoltura.com/programma

Gli eventi collaterali

La gestione delle foreste è la strada per conciliare la protezione della natura e della biodiversità con l’esigenza di conservazione del paesaggio e del territorio, preservando l’opportunità di ricavare materie prime ed energia in modo sostenibile.

Per far comprendere l’importanza di questi temi anche ai non addetti ai lavori, si propongono iniziative informative, artistiche e culturali collaterali al Congresso, ad accesso gratuito.
Programma: www.congressoselvicoltura.com/congresso-off

Dettagli nel volantino: BOSCO_programma

IL QUADRANTE DEI CAMMINI DELL’ALTO PIEMONTE

Dal 30 settembre al 13 ottobre 2018
IL QUADRANTE DEI CAMMINI DELL’ALTO PIEMONTE

Percorso in 14 tappe con partenza e arrivo a Vercelli (snodo storico della Via Francigena), toccando la Via Francisca Novarese da Novara a Orta, il Cammino di San Carlo da Orta ad Oropa, il Cammino Eusebiano da Oropa a Vercelli. Tutto il nostro territorio ambientale, storico e culturale attraverso il modello del turismo lento e consapevole.
(Iniziativa delle associazioni e delle istituzioni che si occupano di cammini storico-devozionali nell’Alto Piemonte sulla base del Protocollo d’Intesa siglato dal Club Alpino Italiano e dall’UNPLI Pro Loco d’Italia nel 2017).

Volantino: Quadrante cammini 2018

Modulo: QUADRANTE_modello prenotazioni