Cai Uget Notizie

1 settimana 10 ore fa

Ligurian Highlands

Riuscire a partire prima delle 8 é quasi un miracolo, e anche ora é la stessa cosa: sono le 8.30 passate che mi incammino iniziando subito con una bella salita. Sono 800 m di dislivello per raggiungere la cima del Beigua a 1297 m. Mi pare di capire vhe qui vige la regola che più le montagne sono basse più é lunga la salita!
Stavolta il procedere è più spedito grazie alle amorevoli cure che presto al mio piede destro. Mi alzo sempre nel bosco, con prevalenza di castagni, acacie, robinie etc. Alla salita si alternano piacevoli tratti im piano. Il sentiero è buono anche se talvolta ci sono tratti di halfpipe. Verso gli 800 metri compaiono i faggi. Ai 1100 l'ambiente cambia repentinamente. Iniziano affioramenti rocciosi e compaiono le conifere. Ci sono ampi spazi all'aperto e lo sguardo vaga su luoghi a me assolutamente ignoti. Ci sono diversi bivi con cartelli segnalatori di varie mete. Intanto appaiono croci e antenne, caratteristiche della sommità del Beigua. Sbuco in una vasta area picnic con via crucis annessa. Poco oltre arrivo alla strada asfaltata e al bar-ristorante di vetta. Chiamarla vetta é un po' esagerato in quanto trattasi più di um gigantesco cupolone. Dopo una panache' e um panino. Raggiungo la vera sommità nella nebbia che é giunta nel frattempo e che pare sia una caratteristica del luogo. La vera cima è un prato con chiesa circondato da innumerevoli ripetitori. Continuo in parte su strada asfaltata in parte su sentiero. Via via incomincio a caire il fascino di questa montagna. Sostanzialmente si tratta di un vasto altopiano tra i 1000 e i 1200 metri sul quale si elevano diverse sommità raggiunte da sentieri. La strada termima al rifugio Pra Riondo rigorosamente chiuso. Mi inoltro sull' altopiano impregnato di nebbia ed umidiccio. Capisco che l'ambiente sia notevole dalla varietà di fiori, da bizzarre conformazioni rocciose che, quali fantasmi, sbucano dalla nebbia. Cammino su una dimensione orizzontale ma intuisco che bordeggio dei bei endii precipiti verso il mare. Dopo in po' che cammimo appare una capannetta-rifugio. Ne approfitto per fermarmi e mettermi in assetto da pioggerellina con tanto di coprizaino e kway. Riprendo e mi immergo nell'altopiano con passo celere e un po' inquieto per il pensiero che da queste nuvole avvolgenti scaturisca un bel temporale, riportandomi alla situazione vissuta nel Colorado Trail. Ma cos' non sarà. Faccio l'unico incontro (a parte la vipera che ho incontrato al mattino) con 2 signori che stanno riverniciando la segnaletica AV. Più vado avanti più mi pare di essere in Scozia nelle Highlands. Ad un bivio appare l'indicazione di 1 ora alla meta; ne impieghero' quasi 2, marciando ure velocemente. In compenso le nubi si alzano un po', così ho modo di ammirare un panorama a me desueto con wueste montagne ricche di prati rocce e cespugli di ontani e boschi rigogliosi più in basso. Arrivo al bel colle della Vaccheria, tra l' omonima cima il Reixa'. Da qui scendo per un po' fino a trovarmi in una bela radura boschiva con 2 costruzioni. Il sentiero si amplia e srntp avvicinarsi la meta ma c'è ancora un ultima impennata per arrivare alla "Nuvola sul Mare", alberghetto confortrvole al passo di Faialla a 1050 m. Il tempo è bello fresco. Dopo la birretta di prammatica mi sistemo in uma comoda stanza. Faccio un lavaggio, ma al mattino successivo dovrò portare la roba amcora bagnata. Scendo per cena e chi trovo? Nientemeno che due noti personaggi del CAI UGET. Si cena e si chiacchiera amabilmente. Alle 10 sono però già a letto.

Da Ventimiglia a Montecassino

Riceviamo e con piacere pubblichiamo questa comunicazione dal nostro socio Lorenzo, già protagonista del Pacific Crest Trail con cui qualche anno fa ci ha emozionati sul blog de laStampa.it:

Il lupo perde il pelo, o per lo meno lo imbianca, ma non il vizio. E’ così che il gulliveriano WalkerWolf, al secolo il sottoscritto, ritorna sui sentieri questa volta non americani ma italianissimi. PROSEGUI LA LETTURA »

Coro Cai-Uget – Prossimi Concerti e nuovo CD “L’aj sentù canté …”

Seleziona per sapere le date dei: Prossimi Concerti Coro CAI-Uget Torino

montanaraLa tournee del coro CAI UGET nei teatri delle principali città del Piemonte, senza dimenticare le montagne! Dopo le celebrazioni dell’anniversario de “La Montanara” di sabato 17 giugno al Pian della Mussa , potrete ascoltare il nostro coro:

– 01 Luglio ore 21.00 – Torre Pellice (TO) – Tempio valdese di via Beckwith
– 15 Luglio ore 21.00 – Sauze di Cesana – Chiesa di San Restituto (da confermare)
– 10 Settembre ore 17.00 – Verbania – Teatro Maggiore
– 16 Settembre ore 21.00 – Cuneo – Teatro Toselli
–  30 Settembre ore 21.00 – Asti – Teatro Alfieri

cd_coroCoro Cai-Uget – Nuovo CD “L’aj sentù canté …” con il quale il nostro Coro, il più longevo in Piemonte, ha inteso celebrare i suoi primi settant’anni.  Il CD con il libro “il futuro dei nostri 70 anni” sarà disponibile per l’acquisto presso la nostra Segreteria e presso il bar ristorante “Le Scuderie della Tesoriera” al costo di euro 14,00. Anche su Spotify e Itunes!!!

 

SOSTIENI LA TUA SEZIONE – 5 per mille a favore del CAI- UGET Torino

logo_uget_70x70SOSTIENI LA TUA SEZIONE Fai pubblicità tra i tuoi amici, famigliari e parenti, per questa iniziativa: 5 per mille a favore del CAI- UGET Torino.

Codice Fiscale da citare nella Dichiarazione dei redditi: 80089960019

tesorieraAnche quest’anno ti rinnoviamo l’invito a destinare il tuo 5 per mille a favore del CAI UGET Torino . L’operazione è molto semplice e senza alcun onere per te. Compila la tua Denuncia dei Redditi come sopra indicato

La Sezione ha ricevuto dall’Amministrazione delle Entrate una significativa somma relativa al 5 per mille negli scorsi anni. CAI UGET Torino ringrazia i Soci che le hanno accordato la loro preferenza.

5x1000

News Cai Uget – Torino

avvisoimportante

Cara socia, caro socio,

 

  • il 24 aprile la segreteria sarà chiusa

  • dal 1 aprile al 31 ottobre la Segreteria sarà aperta con l’orario estivo: lunedì, martedì, mercoledì e venerdì 15,30-18,30 – giovedì 15,30-22,30 – sabato chiuso

  • la tessera CAI del 2016 é scaduta il 31 marzo, ricordati di rinnovare per il 2017 !

Composizione del nuovo Consiglio CAI- Uget Torino

logo_uget_70x70A seguito dei risultati della votazione dell’Assemblea dei Soci di Giovedì 23 marzo 2017:

Votanti 169, voti validi 168. Risultano eletti:

Vice Presidente:        Giovanni Rossetti;

Consiglieri:                Roberto Bielli, Igor Cicconetti, Giuseppe Gavazza, Enzo Gilli, Mara Piccinin, Guido Scarnera, Giovanni Signore, Bruno Somale;

Revisore dei conti:    Valter Cantino;

Revisore dei conti supplente: Carlo Giraudo;

Delegati:                     Francesco Carraro, Giuseppe Gavazza, Enzo Gilli, Aldo Munegato, Ivo Pollastri.

Pertanto il Consiglio Direttivo della Sezione risulta ora così composto:

Presidente:                 Giorgio Gnocchi;

Vicepresidenti:          Giovanni Rossetti, Marco Scofet;

Consiglieri:                Vittorio Barella, Roberto Bielli, Guido Bolla, Igor Cicconetti, Roberta Cucchiaro, Bianca Compagnoni, Francesco Ferruccio Elmi, Luciano Federici, Roberto Gagna, Giuseppe Gavazza, Enzo Gilli, Mara Piccinin, Mario Placenza, Guido Scarnera, Giovanni Signore, Bruno Somale;

Revisori dei Conti:    Valter Cantino, Michela Giannetta, Giuseppe Zucco;

Revisori dei Conti Supplenti: Guido Blotto, Carlo Giraudo;

Delegati:                     Francesco Carraro, Giuseppe Gavazza, Enzo Gilli, Aldo Munegato, Ivo Pollastri.

nextRelazione morale del Presidente letta in occasione dell’Assemlea dei Soci del 23 maro 2017:  relazione-morale-del-presidente

 

6° Corso Base di ESCURSIONISMO 2017

corsoescursionismo207venerdì 7 aprile 2017
ore 21,00: PRESENTAZIONE DEL CORSO 6° Corso Base di ESCURSIONISMO 2017
ore 22,30: APERTURA ISCRIZIONI

Sede UGET: Parco della Tesoriera  Corso Francia 192 TORINO Tel. 011 537983

 

Mggiori dettagli nel volantino: pieghevole_corso_escursionismo_2017

ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA 2017 – giovedì 23 marzo 2017 ore 21,00

logo_CaiTutti i Soci sono invitati a partecipare all’Assemblea Generale logo_uget_70x70Ordinaria che si terrà in prima convocazione alle ore 23,30 del 22 marzo 2017 e, in seconda convocazione, alle ore 21,00 di giovedì 23 marzo 2017, presso la sede sociale in corso Francia 192, Torino.
A partire dalle ore 20,30 verrà aperto il salone ai Soci, in regola con il rinnovo 2017, che potranno ritirare le schede per il rinnovo delle cariche sociali, compilarle e depositarle nell’apposita urna, come previsto dallo statuto della Sezione.
Alle ore 21,00 si darà inizio ai lavori assembleari per dibattere il seguente Ordine del Giorno:
1 – Nomina del Presidente dell’Assemblea e degli Scrutatori, approvazione verbale Assemblea 2016;
2 – Commemorazione soci defunti;
3 – Consegna dei distintivi ai Soci che hanno maturato rispettivamente 25 e 50 anni di associazione al CAI;
4 – Relazione morale del Presidente (approvazione relazione Presidente);
5 – Illustrazione Bilancio Consuntivo 2016 e Preventivo 2017, relazione Revisori dei Conti, (approvazione Bilanci Consuntivo e Preventivo e relazione dei Revisori);
6 – Chiusura delle votazioni;
7 – Aggiornamenti;
8 – Comunicazione risultati votazioni, proclamazione degli eletti;
9 – Varie ed eventuali.

Alla chiusura dei lavori assembleari sarà predisposto un brindisi.

Note: I bilanci ed il verbale dell’assemblea del 24  marzo 2016 saranno esposti nella bacheca della Sede a partire da martedì 7 marzo 2017 e nel salone la sera stessa dell’assemblea.

Elezioni per il rinnovo di cariche sociali
Dal Regolamento Sezionale:
Art. 49 – Le votazioni per le cariche sociali si effettuano nelle Assemblee Generali e sono segrete. Le schede vengono distribuite agli elettori i quali possono apportare variazioni ai nominativi dei candidati della lista prescelta o riduzioni al loro numero, senza poterne però votare un numero superiore a quello dei posti da ricoprire.

Il Consiglio sezionale ha approvata la seguente lista dei candidati alle cariche sociali:
Vice Presidente:    Giovanni Rossetti;
Consiglieri: Roberto Bielli, Igor Cicconetti, Giuseppe Gavazza, Enzo Gilli, Mara Piccinin, Guido Scarnera, Giovanni Signore, Bruno Somale;
Revisore dei conti:Walter Cantino;
Revisore dei conti  supplente:Carlo Giraudo;
Delegati: Francesco Carraro, Giuseppe Gavazza, Aldo Munegato, Enzo Gilli, Ivo Pollastri.

Lunedì 27 Marzo, Messner racconta “The Last Trip”

 

Con un appuntamento straordinario di In cordata, CinemAmbiente presenta lunedì 27 marzo, alle 21, al Cinema Massimo, Sala 1, Wild! L’incredibile avventura antartica dell’Endurance di Ernest Shackleton, lo spettacolo dal vivo di cui è protagonista Reinhold Messner nelle vesti di narratore dell’impresa più epica nella storia moderna dell’esplorazione.

Le prevendite dei biglietti, al prezzo unico di € 12, sono aperte da martedì 14 marzo, dalle ore 19, presso le casse del Cinema Massimo. I nostri soci possono prenotare i biglietti inviando una mail a eventi@caiuget.it entro lunedì 20 marzo, salvo esaurimento dei posti.

 

PROSEGUI LA LETTURA »

Enzo Cardonatti, la nuova stagione dello sci

Mercoledì 22 Febbraio a partire dalle 21,15  Enzo Cardonatti sarà ospite dei nostri locali per la serata “La nuova stagione dello sci,  oltre i confini dello Sci Alpinismo” .

Enzo ci dirà la sua sull’evoluzione dello sci, e non sarà avaro di immagini e spunti sulle vicine Alpi Occidentali: vedremo poi, chi dei nostri scalmanati scialpinisti avrà il coraggio di seguire questi spunti per le prossime gite…

Se davvero ci fosse qualcuno che ancora non sapesse chi è Enzo Cardonatti (ma possibile?), possiamo dire che è uno specialista di sci ripido ed estremo, accademico del G.I.S.M. (Gruppo Italiano Scrittori di Montagna).  Il suo nome è legato ad un libro cult da lui scritto: “Ripido!”

Verrà proiettato un trailer di “Monviso Mon Amour”, un emozionante lungometraggio che parte  dalla discesa di Nino Viale sulla Nord del Monviso nel 1975 per poi… Basta così. Vieni a vedere il trailer. Mercoledì 22 Febbraio, ore 21,15, Salone Cai Uget, Parco della Tesoriera, Corso Francia 192.

Non devi saper sciare per partecipare e l’ingresso è gratuito.

Cai Uget Notizie – Gennaio/Febbraio 2017

La penna di Andrea Gobetti apre il numero di Gennaio del notiziario presentandoci l’orma del genio, la fessura Kosterlitz. Diamo un caloroso benvenuto ad Andrea Castellano della Scuola di Alpinismo e a Pietro Bastianelli del Coro che sono entrati a far parte della redazione di Cai Uget Notizie: PROSEGUI LA LETTURA »