Per non dimenticare… Genova per noi

Parafrasando il titolo di una bellissima canzone di Paolo Conte, vi segnaliamo che il prossimo 3 agosto verrà inaugurato il nuovo Ponte di Genova, al quale si assegnerà il nome di San Giorgio. L’opera è stata realizzata in tempi straordinariamente veloci  dal gruppo Webuild e da Fincantieri, su progetto di Renzo Piano.
– Il 27 luglio l’Orchestra di Santa Cecilia e il Maestro Pappano eseguiranno ai piedi del Ponte un concerto – inaugurale ma anche commemorativo della tragedia del 14 agosto 2018 – con musiche di Barber e Beethoven.

Il ponte consta di 18 pilastri e 19 campate, ed è lungo 1067 metri. Hanno lavorato, per circa un anno e mezzo, più di 1000 persone, sette giorni su sette, ventiquattr’ore al giorno, lavorando in parallelo su venti minicantieri.
– Le metodologie di progetto e le tecnologie impiegate rappresentano il livello più evoluto dello stato dell’arte in tema di costruzione di grandi infrastrutture.
– Il breve video che segue spiega in modo molto efficace e coinvolgente le fasi realizzative del ponte. Le immagini sono accompagnate da qualche didascalia in lingua inglese. – Un caloroso augurio, dunque, a questa fondamentale parte di Genova che rinasce: ci piace ricordare, in quest’occasione, che in un passo del celebre Gabbiano di Cechov un personaggio afferma che “Genova è la più bella città del mondo”.

Accedi al video

Giulia Maria Crespi

E’ scomparsa Giulia Maria Crespi, decana degli ambientalisti italiani e fondatrice del FAI “Fondo Ambiente Italiano“. Imprenditrice e autrice, partecipò anche alla proprietà del Corriere della Sera, il primo quotidiano nazionale. La sua famiglia era imparentata con i proprietari della fabbrica di Crespi d’Adda, meta di una visita al villaggio operaio, per ora virtuale, di Cai Uget Cultura nel 2020, che riproponiamo insieme all’ecomuseo Adda di Leonardo da Vinci.

Video a cura del FAI Channel
Continua la lettura di Giulia Maria Crespi

Il complesso ecclesiastico di Cantoira

Vi segnaliamo la presentazione del 145° volume della Collana editoriale della

Una testimonianza alpina

Il complesso ecclesiastico di Cantoira dall’XI al XXI secolo

Un libro di Adriano Olivetti, con una nota di Claudio Bertolotto su

Le decorazioni pittoriche e gli arredi dell’oratorio della Confraternita di Santa Croce

Cantoira (TO), chiesa parrocchiale dei Santi Apostoli Pietro e Paolo

Domenica 19 luglio 2020, ore 16

Continua la lettura di Il complesso ecclesiastico di Cantoira

Il Legnanino a Torino

Venerdì 3 luglio 2020 alle ore 17 sul canale YouTube della Direzione regionale Musei Piemonte, si è tenuta la videoconferenza “Il Legnanino a Torino”: pittori lombardi per Palazzo Carignano e Palazzo Falletti di Barolo. Un percorso tra pittura di figura e architettura, nel segno della mitologia, a cura di Marina Dell’Omo, con introduzione di Chiara Teolato, direttrice di Palazzo Carignano, ed Edoardo Accattino, Palazzo Falletti di Barolo. Un’occasione per approfondire la conoscenza dell’opera di Stefano Maria Legnani, detto il Legnanino, interprete del gusto barocco nelle due residenze torinesi.

Accedi alla video conferenza

La dott.ssa Marina Dell’Olmo storica dell’arte e Socia Cai Uget – Torino è già stata nostra ospite in videoconferenza sul nostro Sito con una interessante lezione sulla Pittura Barocca del Verbano a cura della rete museale Alto Verbano che qui sotto riportiamo.

Un invito a visitare un nostro museo “nascosto” e forse un po’ dimenticato

Il Museo di Antropologia ed Etnografia, attualmente è chiuso, in corso di riallestimento custodisce collezioni molto eterogenee costituite nel corso del Novecento. Il nucleo fondante è composto da reperti antropologici egizi (mummie, corpi imbalsamati e scheletri) a cui si aggiunsero una collezione di Art Brut e raccolte etnografiche provenienti da diverse parti del Mondo e molto altro ancora.

Accedi al viaggio virtuale

Al museo di Antropologia ed Etnografia è collegata la mostra

Lo sguardo dell’antropologo

allestita all’interno del Museo Egizio dal:

13 giugno al 15 novembre 2020.

LEGGI TUTTO

ÀIVA Segni d’acqua nelle Valli di Lanzo

MOSTRA FOTOGRAFICA


Un progetto della Società Storica delle Valli di Lanzo
con la collaborazione di Oculus Digitale e il sostegno dell’Autorità d’ambito n. 3 Torinese
a cura di:

ALDO AUDISIO e LAURA GALLO

Lemie: Cascata del Rio

MEZZENILE BORGO DEL CASTELLO FRANCESETTI

27 GIUGNO – 30 AGOSTO 2020

Viù: Rio Ricchiaglio

COMUNICATO STAMPA AIVA MOSTRA FOTOGRAFICA

Continua la lettura di ÀIVA Segni d’acqua nelle Valli di Lanzo

Teatri e Musica

Da lunedì 15 giugno, come è noto, è possibile la riapertura – dopo 100 giorni – anche dei teatri e dei luoghi della musica, pur nelle grandi difficoltà imposte dalle norme sul distanziamento interpersonale sia tra gli spettatori sia tra gli artisti.

TEATRI

A Torino, per il Teatro Stabile in collaborazione con il TPE, debutta la rassegna Sere d’Estate al Teatro Carignano, con L’Intervista di Natalia Ginsburg: in sala saranno disponibili circa 200 posti, un quarto della potenzialità del Teatro. La programmazione dello Stabile continuerà per tutto il mese di agosto, offrendo un segnale importante di ripresa. Altre ripartenze (per esempio, il Teatro Erba o il Teatro Ragazzi e Giovani) sono previste a fine giugno.

Accedi al sito Teatro Stabile

LUOGHI DELLA MUSICA

Per quanto riguarda gli eventi musicali, sui palcoscenici sarà possibile solo la presenza di piccoli “ensemble” di musica da camera o di solisti – e non di grandi orchestre sinfoniche.

Tra le principali Istituzioni musicali torinesi (Regio, Conservatorio, Rai, Lingotto, Unione Musicale), proprio oggi Unione Musicale ha annunciato la riapertura con una serie di concerti a partire dal 17 giugno e per tutto il mese di luglio: la rassegna si chiamerà ”Camera d’Estate”

Accedi al sito Unione Musicale

E’ confermato l’amatissimo festival Mito Settembre Musica (4 -19 settembre 2020) il cui programma sarà annunciato nel mese di luglio.

Per ogni aggiornamento su questi temi consigliamo di affidarsi regolarmente al Sito di SISTEMA MUSICA che costituisce, da molti anni, la rassegna più ampia degli eventi musicali nei luoghi torinesi – con ampi commenti, interviste agli artisti e recensioni.

Accedi al sito Sistema Musica

Si riparte

Musei e Mostre ripartono, seppur con le nuove modalità di visita imposte dalla convivenza con il virus. In area torinese, ad esempio, riapre la Mostra di Mantegna, che noi abbiamo avuto la buona sorte di visitare a febbraio, poco prima che iniziasse il confinamento. La Venaria riapre con la nuova Mostra intitolata “Sfida al Barocco”. I Giardini Reali riapriranno nella loro configurazione attuale il 30 giugno: ma soprattutto, dopo i vari rinvii negli ultimi anni, per settembre 2020 è stata finalmente annunciata la loro apertura completa, con il Giardino di Levante e la celebre Fontana dei Tritoni del Martinez. Tutte le Residenze Reali piemontesi, Patrimonio Unesco, apriranno poi dal 3 luglio.

Continua la lettura di Si riparte

La riapertura degli scavi di Pompei

Il sito archeologico di Pompei nasce, com’è noto, dagli scavi effettuati per la prima volta a metà del 1700 a cura dei Borboni. Patrimonio Unesco dal 1997, Pompei è per numero di visite il secondo monumento italiano e uno dei più importanti al mondo. Dopo la chiusura imposta dagli eventi di quest’anno, esso riaprirà il 26 maggio 2020 con un primo itinerario di visita; un secondo itinerario si aggiungerà il 9 giugno.

Continua la lettura di La riapertura degli scavi di Pompei