Martedì 22 maggio 2018- “Itaca nel sole. Cercando Gian Piero Motti”

Il CAI UGET Torino, il Museo della montagna ed il CAI Torino presentano l’anteprima torinese del film “Itaca nel sole. Cercando Gian Piero Motti”

Martedì 22 maggio, alle ore 21,00, presso il Cinema Massimo

(via Verdi 18, Torino), il Museo Nazionale della Montagna il CAI UGET Torino ed il CAI Torino presentano l’anteprima torinese del film “Itaca nel sole. Cercando Gian Piero Motti” di Tiziano Gaia e Fabio Mancari.
Itaca nel Sole è una via di arrampicata aperta a metà degli anni ’70 sulle pareti della Valle dell’Orco, in Piemonte. Tra gli scalatori, la sua fama è dovuta non tanto alla pur notevole difficoltà tecnica, ma alla carica simbolica che ancora oggi fa presa su legioni di climbers e appassionati.

L’immagine di Itaca è legata a un personaggio eccezionale: Gian Piero Motti. Alpinista, scrittore e filosofo della montagna, Motti ha incarnato i dubbi e le ansie di una generazione al bivio. La sua vicenda viene scandita attraverso testimonianze, foto, materiali d’archivio, e i suoi celebri scritti. Come sostengono gli autori, il film si inserisce dunque nel filone delle “recherche”, perché Motti è una figura ancora in gran parte inesplorata e il primo atteggiamento è quello di “andarlo a cercare”. Il film lo fa, oltre che con l’ausilio del materiale d’archivio a disposizione, attraverso un percorso corale di voci, testimonianze e azioni di chi lo ha conosciuto, ha arrampicato con lui, gli è stato accanto nei momenti privati, oppure di chi, non avendolo conosciuto, ne è stato affascinato dagli scritti e dal pensiero.

La montagna è la grande protagonista del film, ma non si pensi a un documentario di pareti e corde, linee verticali e chiodi da roccia. La montagna è in gran parte allegorica, così come la intendeva Motti; quel tipo di montagna che spinge l’uomo a grandi sfide e ad ancor più grandi interrogativi.

Il biglietto d’ingresso intero sarà disponibile presso la biglietteria del Cinema Massimo a partire da lunedì 7 maggio, al costo di 5,00 Euro. Per i soci del CAI e per coloro che hanno il biglietto d’accesso al Museo della Montagna nella giornata del 22 maggio è previsto l’ingresso scontato a 4,00 Euro.

Sono disponibili biglietti d’ingresso per un numero limitato, fino ad esaurimento, presso la nostra Segreteria. Prevendite: cinemamassimo.it

Scopri di più su … itacanelsole.it

Domenica 6 maggio 2018 – AVIGLIANA: ESCURSIONE tra CUORE VERDE, LAGHI e CENTRO STORICO

Il CAI Sezione di Torino e il CAI UGET organizzano, in collaborazione con la Città di Avigliana, la Sottosezione GEB, il Gruppo Escursionismo TAM e la Commissione CITAM (Tutela Ambiente Montano), il CAI sottosezione di Avigliana con l’’Intersezionale Valle di Susa e Val Sangone, il Gruppo Cammino della Città di Avigliana, il FAI – delegazione della Valle di Susa, Pro Natura, l’Ente di Gestione Aree Protette delle Alpi Cozie, Scuola per Via e Valle di Susa Tesori d’Arte, un’escursione attraverso i sentieri dei Laghi, della Palude dei Mareschi e collinare.

Domenica 6 maggio 2018

AVIGLIANA: ESCURSIONE TRA CUORE VERDE, LAGHI E CENTRO STORICO

Partenza da Avigliana (350 m) – area parcheggio FIPS
Arrivo ad Avigliana – Centro Storico/Stazione Ferroviaria
Dislivello 350 m circa – Tempo di percorrenza ore 5/6 (soste escluse). Quota massima della traversata Monte Capretto, 474 m; quota minima Lago Grande, 352 m. Difficoltà E – Equipaggiamento: completo da escursionismo, scarponcini da trekking (no scarpe da ginnastica), bastoncini telescopici consigliati. – Gita in autobus

Ritrovo ore 7.30 Partenza ore 7.45 Parco della Tesoriera, Corso Francia 192 TORINO (unica fermata)

Costo € 15 per i soci CAI in regola con il tesseramento. Per i non soci CAI € 23.57 (obbligo di assicurazione giornaliera al costo di € 8,57: soccorso alpino, morte, invalidità permanente)

Punto di ritrovo Lago Piccolo – Area FIPS (“La Zanzara”) alle ore 9.

Percorreremo la sponda ovest del Lago Piccolo (oasi d’incredibile bellezza paesaggistica), attraversando i piccoli immissari del medesimo (Rii Grosso, Bui, Giacomino e Freddo), supereremo poi il Rio Meana (istmo tra i laghi), per portarci sul sentiero circumlacuale del Lago Grande (sponda orientale) superando pontili galleggianti sull’acqua. Dopo essere arrivati alla Baia Grande transiteremo di fronte alla sede aviglianese dell’Ente di Gestione delle Aree Protette delle Alpi Cozie per poi percorrere il sentiero che attraversa la Palude dei Mareschi (Area SIC/ZPS, Sito di interesse Comunitario, Zona di Protezione Speciale) e il sentiero S501 (CAI 150). Si sale dunque al Monte Capretto, si prosegue per “Pera Piana” (caratteristica formazione rocciosa residuo della glaciazione – rocce montonate), per il “Roc di Pera Piana” (caratteristico monolito alto 18 m) e si raggiunge la cima delle Rocce Rosse (targa a ricordo di Franco Grottanelli, tavole d’orientamento), si scende all’intaglio o colletto del Culatè, (che collega il Borgo Vecchio col Borgo Paglierino) e si risale, tramite anche un breve tratto attrezzato (gradini e corrimano), per raggiungere la cima del Monte Pezzulano con i ruderi del Castello Sabaudo. Successiva discesa e breve visita alle innumerevoli bellezze del Centro Storico Medioevale (Borgo Nuovo e Borgo Vecchio), con successivo arrivo alla Stazione FS di Avigliana.
Si ripartirà nei pressi della Stazione FS di Avigliana per il rientro a Torino col pullman

Capi gita: Lodovico MARCHISIO AE – Giampiero SALOMONE AE – Maria TAMIETTI ASE cell. 339 7510292 – con la gradita collaborazione di Arnaldo Reviglio (delegato ambiente e paesaggio del FAI Valle di Susa, consigliere comunale di Avigliana e socio del CAI locale) e di Alberto Rossignoli (CAI – GEB)

Informazioni e iscrizioni: presso la sede del CAI UGET, Tesoriera – Corso Francia 192, dalle ore 20.30 alle 22.00 giovedì 3 maggio 2018 oppure per telefono al Direttore di gita Maria TAMIETTI cell. 339 7510292 . Indicando nome, cognome, telefono, e-mail, Sezione CAI di appartenenza o data di nascita per i non soci. Nota bene: Nel caso un non socio partecipi per la prima volta all’attività, deve compilare e firmare la liberatoria della privacy (consenso al trattamento dei dati personali) che deve essere depositata in segreteria o inviata via fax (011/4121786) o via mail caiuget@caiuget.it

Domenica 29 Aprile 2018 – Traversata della collina Torinese: secondo tratto, da Pino Torinese a S.Mauro Tor.se

Il Gruppo Escursionismo TAM (CAI UGET e CAI SEZ. TORINO) organizza:

Partenza da Pino T.se, via Roma, arrivo a S.Mauro chiesa di S.Maria in Pulchrarada. Il percorso seguirà parte del tracciato della Grande Traversata della Collina. Passeremo a fare conoscenza della quercia sempreverde (cerrosughera) di Pino T.se, rarità vegetale nota, ma non segnalata al pubblico. A S.Mauro (probabile) visita guidata della chiesa medievale.

Dislivello totale salite 400 m: totale discese 600 m. Distanza percorsa km 15. Tempo di percorrenza ore 6. Difficoltà: Escursionistica. Consigliata attrezzatura da escursionismo e bastoncini (non scarpe da ginnastica). Pranzo al sacco previsto al colle di Superga: possibilità di servizi e locali pubblici (sosta di una ora).

Trasporto con autobus privato per la partenza e al ritorno. Ritrovo Tesoriera ore 8.00, partenza ore 8.15: fermata c.so Stati Uniti 23 (Palazzo della Regione) ore 8.30.

N.B.: la gita verrà effettuata con qualunque numero di partecipanti; qualora la partecipazione fosse insufficiente a coprire i costi del bus, utilizzeremo i mezzi pubblici. Si prega di lasciare un recapito telefonico per le comunicazioni eventuali. Costo per i soci: € 13.00, per i non soci vanno aggiunti € 8.57 per l’assicurazione obbligatoria. Qualora si effettuasse con mezzi pubblici il costo sarà un contributo organizzativo di € 3.00 per ogni partecipante e assicurazione per i non soci.

Direttori di gita: Beppe Gavazza (cell. 3357174202) e Massimo Aluffi (cell.3389406169)

Iscrizioni: da subito a mezzo telefono presso i direttori di gita; per e-mail (Beppe) bonet2002@libero.it; in sede giovedì 26 aprile dalle 21.00 alle 22.30.

Domenica 22 Aprile: Traversata della collina Torinese: primo tratto, da Moncalieri a Pino Torinese

Il Gruppo Escursionismo TAM (CAI UGET e CAI SEZ. TORINO)  organizza per:

Traversata della collina Torinese: primo tratto, da Moncalieri a Pino Torinese
Domenica 22 Aprile 2018

Partenza da Moncalieri, viale Stazione angolo via Cavour; arrivo a Pino T.se via Pietra del Gallo angolo via Roma. Il percorso seguirà per gran parte il tracciato della Grande Traversata della Collina.

Dislivello totale salite 800 m: totale discese 500 m. Distanza percorsa km 16. Tempo di percorrenza ore 6. Difficoltà: Escursionistica. Consigliata attrezzatura da escursionismo e bastoncini (non scarpe da ginnastica). Pranzo al sacco previsto al colle della Maddalena: possibilità di servizi e locali pubblici (sosta di una ora).

Trasporto con autobus privato per la partenza e al ritorno. Ritrovo Tesoriera ore 8.00, partenza ore 8.15: fermata c.so Stati Uniti 29 ore 8.30.

N.B.: la gita verrà effettuata con qualunque numero di partecipanti; qualora la partecipazione fosse insufficiente a coprire i costi del bus, utilizzeremo i mezzi pubblici. Si prega di lasciare un recapito telefonico per le comunicazioni eventuali.

Costo per i soci: €13.00, per i non soci vanno aggiunti € 8.57 per l’assicurazione obbligatoria. Qualora si effettuasse con mezzi pubblici il costo sarà un contributo organizzativo di €3.00 per ogni partecipante e assicurazione per i non soci.

Direttori di gita: Beppe Gavazza (cell. 3357174202) e Massimo Aluffi (cell.3389406169)

Iscrizioni: da subito a mezzo telefono presso i direttori di gita; per e-mail (Beppe) bonet2002@libero.it; in sede giovedì 19 aprile dalle 21.00 alle 22.30.

Domenica 15 aprile – Monte Carmo 1389 m – Liguria di Ponente (SV)

Il Gruppo Escursionismo TAM (CAI UGET e CAI SEZ. TORINO) in collaborazione con la Sottosezione GEB, organizza per:

Domenica 15 aprile 2018
Monte Carmo 1389 m. – Liguria di Ponente (SV)

Partenza e arrivo: Giogo di Toirano 801 m. Dislivello 600 m. circa – Tempo di percorrenza ore 6.00 (soste escluse) . Difficoltà E – Gita in autobus

Equipaggiamento: completo da escursionismo, scarponcini da trekking (no scarpe da ginnastica), bastoncini telescopici consigliati.

Ritrovo ore 6.45 Corso Stati Uniti 23 – partenza ore 7.00 (unica fermata)

Costo €. 20,00 per i soci CAI in regola con il tesseramento. Per i non soci CAI €. 28,57 (obbligo di assicurazione giornaliera al costo di € 8,57: soccorso alpino, morte, invalidità permanente).

Direttori di Gita: Giampiero SALOMONE (AE) 338 6047677 – Maria TAMIETTI (ASE) 339 7510292 – in collaborazione con il CAI di LOANO (referente Claudio Menozzi – AE)

Informazioni e iscrizioni: presso la sede del CAI UGET, Tesoriera – Corso Francia 192 dalle ore 20.30 alle 22 di giovedì 12 APRILE 2018 o telefonando ai Direttori di Gita, lasciando nome e cognome, telefono, email, Sezione CAI di appartenenza o data di nascita per i non soci. Non lasciare denaro in segreteria. Nel caso un non socio partecipi per la prima volta all’attività, deve compilare e firmare la liberatoria della privacy (consenso al trattamento dei dati personali) che deve essere depositata in segreteria o inviata via fax (011/4121786) o via mail (caiuget@caiuget.it)

L’itinerario si avvale dell’Alta Via dei Monti Liguri (segnavia AV) e di altri sentieri che percorrendo le pendici sud e sud-ovest del Monte Carmo, deliziano l’escursionista con scorci panoramici affascinanti. Dal Giogo di Toirano si risale il dorso dello spartiacque tra prati, rade pinete e boschi e oltrepassato il Bric Pagliarina (1216 m) si giunge al Monte Carmo (1389 m.), sulla cui cima spicca una grande croce metallica e da cui si può spaziare, con vista sulla costa ligure, la Corsica e l’arco alpino occidentale. Dopo la sosta necessaria si ridiscende fugacemente il lato est fino alla sella per arrivare al rifugio “Amici del Carmo”. Si percorre in direzione sud un sentiero marcato con una “X”, che, transitando a ovest del Bric Ciazzalunga, conduce alla Ca’ du Fo’, e, tagliando a mezzacosta il fianco nord-orientale del Monte Ravinet, si immette brevemente sul tracciato di un antica mulattiera napoleonica presso i Prati di Peglia (900 m. circa). Questa antica mulattiera fu costruita oltre due secoli fa dai genieri francesi dell’Armata d’Italia: in questa zona l’esercito rivoluzionario, al comando di Andrea Massena, sconfisse le truppe Austro-Sarde nella battaglia di Loano del 23 e 24 novembre 1795 ponendo le basi per la celebre campagna napoleonica dell’anno successivo. Ad un bivio si prende un sentiero marcato con un evidente ‘pallino rosso’ per aggirare, con dislivello trascurabile, il versante sud del monte Ravinet e raggiungere un luogo suggestivo, S. Pietro dei Monti (895 m.), l’Abazia che secondo tradizione medioevale fu fondata da S. Pietro, che lasciata Antiochia, prima di recarsi a Roma, dimorò in questi luoghi, ideali per meditazione e preghiera. Da qui attraverso un sentiero che diventa poi strada sterrata di ritorna al Giogo di Toirano. Lungo il percorso si possono ammirare alcune “caselle” molto ben conservate, realizzate con pietre a secco a pianta circolare, e utilizzate per secoli dai contadini e dai pastori come riparo e come deposito per gli attrezzi agricoli.

Domenica 8 aprile 2018 – diciassettesima edizione “Parco della Dora”

Il Gruppo Escursionismo TAM del CAI UGET e del CAI TORINO – Sottosezione GEB, con la collaborazione del Comune di Bussoleno e del Comune di Chianocco e Associazioni del Territorio organizzano per:

Domenica 8 Aprile 2018

la diciassettesima edizione dell’escursione finalizzata alla valorizzazione e alla conoscenza dei territori attorno alla Dora Riparia.

Partenza da Bussoleno (440 m) – Chianocco (450 m) e arrivo a Foresto (470 m). Dislivello 500 m circa – Tempo di percorrenza ore 6 (soste escluse). Difficoltà E – Gita in autobus

Equipaggiamento: completo da escursionismo, scarponcini da trekking (no scarpe da ginnastica), bastoncini telescopici consigliati.

Ritrovo ore 7.15 Parco della Tesoriera, Corso Francia 192 TORINO – Partenza ore 7.30 (unica fermata)

Costo € 13 per i soci CAI in regola con il tesseramento. Per i non soci CAI € 21,57 (obbligo di assicurazione giornaliera al costo di € 8,57: soccorso alpino, morte, invalidità permanente)

Il ritrovo sarà presso la stazione ferroviaria di Bussoleno alle ore 8.40.

Partenza escursione per il Centro Storico di Bussoleno (Ponte sulla Dora Riparia, Locanda della Croce Bianca, Mulino Varesio, Casa Aschieri). Saluto del Sindaco in piazza Cavour (sede Municipio) e proseguimento sino al Piazzale della Fiera dove si troveranno il bus del CAI e la “navetta”, messa a disposizione dal Comune di Chianocco. Tali mezzi ci condurranno a Chianocco all’inizio del “Sentiero delle Vigne” che percorreremo a piedi per ammirare il Campanile della vecchia chiesa di San Pietro, la Casaforte, la Cappella di Sant’Ippolito presso il Cimitero e il Castello. Nella vicina piazza del Municipio ci sarà il saluto delle autorità locali.

Dopodiché raggiungeremo l’ingresso dell’Orrido di Chianocco e imboccheremo il “Sentiero degli Orridi” che inizialmente percorre il vallone del Prebec. Raggiungeremo la borgata Molé (Cappella di S. Barnaba, forno, torchio, lapide) e in seguito le borgate di Lorano, Pietrabianca e Falcimagna, passando per la “Comba delle foglie” e la casa di Campo Benello. Dalle successive Case Trucco scenderemo, transitando per le “Oasi xerotermiche della Valle di Susa – Orridi di Chianocco e Foresto” (SIC IT 1110030). Un guardaparco dell’Ente di gestione delle Aree protette delle Alpi Cozie ci illustrerà l’importanza del “sito”, poi raggiungeremo l’Orrido di Foresto, con successiva visita all’imbocco del medesimo (lazzaretto) e alla frazione.

Il Sentiero degli Orridi” è stato oggetto di manutenzione dal Gruppo Escursionistico TAM di Torino in collaborazione con il Parco Alpi Cozie e le autorità locali, anche nella posa di cartelli di segnalazione del percorso.

Da qui partenza del bus del CAI – TAM e della navetta, messa a disposizione dal Comune di Bussoleno, per la stazione medesima.

In alcune delle zone attraversate avremo modo di constatare i danni procurati dai devastanti incendi di fine ottobre 2017, richiamo e monito per difendere e salvaguardare i territori in cui viviamo. Pranzo al sacco.

Direttori di gita: Lodovico MARCHISIO AE – Giampiero SALOMONE AE – Maria TAMIETTI ASE cell. 339 7510292 – con la collaborazione di Arnaldo REVIGLIO del CAI di Avigliana

Informazioni e iscrizioni:

  • giovedì 5 APRILE 2018 presso la sede del CAI UGET, Tesoriera – Corso Francia 192, dalle ore 20.30 alle 22.00

  • per telefono ai Direttori di gita, indicando nome, cognome, telefono, e-mail, Sezione CAI di appartenenza o data di nascita per i non soci.

Nota bene: Nel caso un non socio partecipi per la prima volta all’attività, deve compilare e firmare la liberatoria della privacy (consenso al trattamento dei dati personali) che deve essere depositata in segreteria o inviata via fax (011/4121786) o via mail (caiuget@caiuget.it)

Scarica il: Volantino PARCO DELLA DORA 2018

“in CAMMINO nei PARCHI 2018” – 13 maggio 2018

CAI e FEDERPARCHI indicano per domenica 13 maggio 2018 lo svolgimento della 6^ Edizione “in CAMMINO nei PARCHI 2018” per il piacere di camminare in libertà,  e della “18^ Giornata Nazionale dei Sentieri”

La giornata nazionale ci racconta di territori e popolazioni attraverso i sentieri e promuove l’Escursionismo naturalistico e culturale per tutti.

Per ulteriori informazioni vai sul sito: http://www.cai-tam.it/13-maggio-2018-6-edizione-in-cammino-nei-parchi-2018

Domenica 25 marzo 2018 – Da Bordighera a Seborga e ritorno, un Anello Panoramico

Il Gruppo Escursionismo TAM (CAI UGET e CAI SEZ. TORINO) in collaborazione con la Sottosezione GEB organizza per:

Domenica 25 marzo 2018

Da Bordighera a Seborga e ritorno, un Anello Panoramico

Partenza e arrivo: Bordighera (IM) 5 m – Quota massima: Passo del Ronco 542 m – Dislivello totale comprensivo di saliscendi: 600 m circa – 

Durata complessiva: ore 5,30 (soste escluse) – Difficoltà: E – Gita in autobus

Panoramica escursione nella Riviera di Ponente. Da Bordighera si sale tra la macchia mediterranea lungo i sentieri del Montenero fino al Passo del Ronco, con panorama sulle due costiere di Ospedaletti e di Bordighera. Il sentiero entra poi nel bosco misto per raggiungere con andamento a saliscendi l’antico Principato di Seborga, 517 m, che appare tra le ultime mimose fiorite. Da Seborga si scende a Bordighera sulla strada intersecata da tratti di sentiero, tra coltivazioni di mimosa, ginestra bianca e ulivi, incontrando la chiesetta della Madonna della Neve e la caratteristica frazione di Sasso.

Ritrovo: ore 6,30 Corso Stati Uniti 23 – partenza ore 6,45.

ATTENZIONE : RITORNA L’ORA LEGALE. SPOSTARE AVANTI LE LANCETTE DI UN’ORA!

Costo per i soci CAI (in regola con il tesseramento) € 25,00. Per i non soci € 33,75 (comprensivo dell’assicurazione giornaliera CAI obbligatoria di € 8,75: soccorso alpino, morte, invalidità permanente).

Attrezzatura: da escursionismo, scarponcini da trekking (no scarpe da ginnastica). Bastoncini telescopici consigliati.

Direttori di Gita: Beppe Borione (ASE) 346 0113381 – Daria Fava (ASE) 339 2393284

Informazioni e iscrizioni: presso la sede del CAI UGET, Tesoriera – Corso Francia 192 – dalle ore 21,00 alle ore 22,00 di giovedì 22 marzo o telefonando ai Direttori di Gita, lasciando nome e cognome, telefono, email, fermata di partenza e sezione CAI di appartenenza o data di nascita per i non soci. Non lasciare denaro in segreteria. Nel caso un non socio partecipi per la prima volta all’attività, deve compilare e firmare la liberatoria della privacy (consenso al trattamento dei dati personali) che deve essere depositata in segreteria o inviata via fax (011/4121786) o via mail (caiuget@caiuget.it).

Locandina: Locandina TAM Seborga 25 marzo 2018

ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA – Giovedì 5 aprile 2018

Tutti i soci sono invitati a partecipare alla
ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA
che si terrà in prima convocazione il 4 Aprile 2018 alle ore 20,30 e in seconda convocazione:

Giovedì 5 aprile 2018 alle ore 20,30
presso il TEATRO DELLA DIVINA PROVVIDENZA
Via ASINARI di BERNEZZO, 34 – Torino

Ordine del Giorno:

  1. Nomina Presidente e Scrutatori;
  2. Elezione di Presidente, i Componenti del Consiglio direttivo (12), Delegati (5) e Revisore dei Conti (1): apertura delle votazioni;
  3. Approvazione Verbale Assemblea 8 Marzo 2018;
  4. Comunicazioni del Commissario;
  5. Commemorazione dei Soci defunti;
  6. Consegna Distintivi ai Soci che festeggiano 25, 50, 60 e 75 anni di associazione al CAI;
  7. Chiusura delle votazioni e proclamazione degli eletti.

La candidatura relativa alle cariche di cui al punto 2. può essere presentata da ciascun socio maggiorenne e in regola con il pagamento del tesseramento dell’anno in corso.

In essa il socio dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità, “di non avere riportato condanne per un delitto non colposo e di non avere interessi diretti o indiretti nella gestione del patrimonio associativo sociale” e allegare un breve curriculum che sarà messo a disposizione della Assemblea.
La candidatura, sottoscritta dall’interessato, dovrà pervenire presso la sede sociale entro il 29 Marzo 2018.


Per partecipare all’Assemblea i soci UGET dovranno essere muniti di tessera CAI con Bollino 2018.

I soci che non potessero partecipare personalmente trovano in Segreteria o QUI copia della delega da utilizzare.

Qualsiasi informazione ulteriore sarà tempestivamente pubblicata su www.caiuget.it


I candidati: Presidente, Componenti del Consiglio direttivo (12), Delegati (5) e Revisore dei Conti (1)

Statuto Approvato dall’Assemblea Straordinaria CAI Sezione Uget di Torino in data 8 marzo 2018

Seleziona per scaricalo: Statuto CAI UGET Torino8.3.18