Domenica 17 ottobre – Alpe Missirola 1462 m– Val Grande di Lanzo (TO)

Domenica 17 Ottobre 2021

Alpe Missirola 1452 mt – Val Grande di Lanzo (TO)

Partenza da Chialamberto 851 mt, , arrivo Alpe Missirola 1452 mt. Difficoltà E. Dislivello 601 mt. Tempo effettivo di percorrenza 4 ore.

Direttori di gita: Michele D’Amico e MaraPiccinin

Gita in autobus. Partenza dalla Tesoriera (Corso Francia 192), ritrovo ore 7.15, partenza ore 7.30.

Quota di partecipazione euro 16,00 per i soci CAI. Chi non è socio deve pagare 27,55 euro, somma comprensiva di assicurazione giornaliera pari a 11,55 euro . Obbligatorio GREEN PASS. Attrezzatura da escursionismo. Necessari scarponcini da trekking. Massimo 20 persone

Iscrizioni: telefonando a Michele D’Amico, 011 7711479, entro le 21 di
giovedì 14 ottobre
. Indicando nome, cognome, telefono, e-mail, sezione CAI di appartenenza o data di nascita per i non soci. Nell’iscrizione si dà preferenza ai soci CAI.Nota Bene: nel caso un non socio partecipi per la prima volta all’attività deve compilare e firmare la liberatoria della privacy (consenso al trattamento dei dati personali) da inviare via fax (011/4121786) o via mail (caiuget@caiuget).

Descrizione della gita: da Chialamberto, attraversato il torrente, si sale la sterrata in direzione del colle Crosiasse. Prima della borgata Cuccetta compare a destra il sentiero che, aggirando il vallone, porta all’alpe Missirola. Discesa ad anello in un bel bosco di faggi. E’ una gita non troppo lunga che ha il suo punto di forza nella particolare bellezza del luogo di sosta e nel fantastico bosco di faggi.

Il Gruppo escursionismo TAM riprende le attività escursionistiche nel rispetto delle disposizioni di Legge e delle indicazioni della Sede Centrale vigenti a tale data (numero partecipanti, uso mascherine, distanziamento nel corso delle attività, ecc.); gli accompagnatori sono stati formati per la corretta applicazione delle norme di sicurezza. In allegato il modulo di autodichiarazione Covid 19 da consegnare il giorno della gita.

DOMENICA 10 OTTOBRE 2021- Balcone di Alpenzu- Gressoney Saint Jean(Valle d’Aosta)

DOMENICA 10 OTTOBRE 2021

Il sentiero balcone di Alpenzu- Gressoney Saint Jean(Valle d’Aosta)

Partenza: Chemonal – Gressoney Saint Jean (Valle del Lys) 1410 m Arrivo: Castel Savoia Gessoney Saint Jean- Difficoltà: E – Dislivello 500 m ca – Sviluppo 12 km ca. – Tempo complessivo: 4.30 h – Gita in autobus – Numero massimo di partecipanti: 40

Ritrovo C.so Stati Uniti, 23 ore 6,45 – partenza ore 7,00 – fermata Parco della Tesoriera ore 7,10

Quota di partecipazione: 18,00 € soci Cai, 29,55 € non soci (va aggiunta assicurazione giornaliera € 11,55). OBBLIGATORIO GREEN PASS. Equipaggiamento: completo da escursionismo

Capigita: Rita Ponsetto ASE, Maria Grazia Vaudagna ASE

Informazioni ed Iscrizioni: entro giovedì 7 ottobre 2021 esclusivamente contattando Maria Grazia Vaudagna, per telefono (347/1131432) o per mail (mariagraziavaudagna@gmail.com), precisando nome, cognome, telefono, e-mail, sez. Cai di appartenenza e data di nascita nel caso dei non soci. Verrà data precedenza ai soci Cai.

Nota bene: Nel caso un non socio partecipi per la prima volta all’attività, deve compilare e firmare la liberatoria della privacy (consenso al trattamento dei dati personali che deve essere depositata in segreteria o inviata via fax (011/4121786) o via mail (caiuget@caiuget.it).

Descizione itinerario: Splendido anello nella culla della cultura Walser. Si toccano tutti i principali insediamenti, imperniati sull’autosufficienza, del “piccolo popolo”.Alpenzu Grande, Alpenzu Piccolo, Ecko di sotto evidenziano la tecnica costruttiva di un popolo che sfruttò l’ambiente armonizzandolo e non violentandolo, conscio che dall’integrità dello stesso dipendesse il proprio futuro.

Il Gruppo Escursionistico TAM riprende le attività escursionistiche nel rispetto delle disposizioni di legge e delle indicazioni della Sede Centrale vigenti a tale data (numero partecipanti, uso mascherine, distanziamento nel corso dell’attività, ecc.); gli accompagnatori sono stati formati per la corretta applicazione delle norme di sicurezza. In allegato il modulo di autodichiarazione Covid 19 da consegnare il giorno della gita.

Domenica 26 settembre – I laghi della Balma 2213 m – Val Sangone (TO)

Domenica 26 settembre 2021

I Laghi della Balma 2213 mt – Val Sangone (TO)

Un Piacevole e panoramico percorso nel vallone della Balma, nella Val Sangone e all’interno del Parco Naturale dell’Orsiera Rocciavrè che ci porta dapprima al rifugio della Balma a circa 2000 mt e poi, in pochi minuti, a due splendidi laghi alpini, il lago Sottano e il lago Soprano.

Partenza da Pian Neiretto (1180 mt), arrivo a al lago Soprano della Balma 2213 mt. Difficoltà E. Dislivello 1050 mt. Tempo di percorrenza 5.30 ore.

Direttori di gita: Efisia Marras e Michele D’amico

Gita in auto. Ritrovo alla Tesoriera (Corso Francia 192) ore 7, partenza ore 7.15 per Giaveno centro da dove si prosegue per Forno di Coazze, successivamente la strada sale e dopo alcuni tornanti si arriva a pian Neiretto.

Contributo per organizzazione euro 3,00. Attrezzatura da escursionismo. Bastoncini telescopici consigliati e scarponcini da trekking ( no scarpe da ginnastica).

Iscrizioni: entro giovedì 23 settembre tramite telefono al n. 3356631932 oppure via mail: efisia_marras@yahoo.it indicando nome, cognome, telefono, e-mail, sezione CAI di appartenenza o data di nascita per in non soci. Nell’iscrizione si dà preferenza ai soci CAI.

Nota Bene: nel caso un non socio partecipi per la prima volta all’attività deve compilare e firmare la liberatoria della privacy (consenso al trattamento dei dati personali) che va inviata al CAI via fax (011/4121786) o via mail (caiuget@caiuget) e deve pagare il costo dell’assicurazione pari a 11,55 euro

Il Gruppo escursionismo TAM riprende le attività escursionistiche nel rispetto delle disposizioni di Legge e delle indicazioni della Sede Centrale vigenti a tale data (numero partecipanti, uso mascherine, distanziamento nel corso delle attività, ecc.); gli accompagnatori sono stati formati per la corretta applicazione delle norme di sicurezza. In allegato il modulo di autodichiarazione da compilare e consegnare il giorno della gita.

Domenica 19 settembre – sullo spartiacque con la Val Po – Valle Varaita (CN)

Domenica 19 settembre 2021

Colle del Cervetto Fortini di Crosa m. 2412 – (Valle Varaita)

Partenza: Becetto (frazione di Sampeyre) 1388 m, Arrivo: Fortini di Crosa m 2412. Difficoltà: E – Dislivello 1024 m .- Tempo complessivo: 6.00 h

Gita in autobus – Ritrovo C.so Stati Uniti, 23 ore 6,45 – partenza ore 7,00 – fermataParco della Tesoriera ore 7,10

Numero massimo di partecipanti: 40. Quota di partecipazione: 17,00 € soci Cai, 27,55 € non soci (va aggiunta assicurazione giornaliera € 11,55). OBBLIGATORIO GREEN PASS. Equipaggiamento: completo da escursionismo

CapIigita: Marco TENCAIOLI, SALVATORE LO VECCHIO

Informazioni ed Iscrizioni: entro giovedì 16 settembre 2021 esclusivamente contattando Marco Tencaioli via whats app , telefono (3391079044) o per mail marco.tencaioli@fastwebnet.it), precisando nome, cognome, telefono, e-mail, sez. Cai di appartenenza e data di nascita nel caso dei non soci. Verrà data precedenza ai soci Cai.

Nota bene:Nel caso un non socio partecipi per la prima volta all’attività, deve compilare e firmare la liberatoria della privacy (consenso al trattamento dei dati personali che deve essere depositata in segreteria o inviata via fax (011/4121786) o via mail (caiuget@caiuget.it).

Descrizione itinerario: la salita inizia da Becetto seguendo la mulattiera che sale verso nord a raggiungere Ruà 1536m (30 minuti). Oltrepassata Ruà seguiamo una carrareccia che rimonta un bosco di larici, passa un piccolo pianoro e termina a quota 1831 in un valloncello bagnato dal rio Crosa. Da qui si continua su un sentiero che, dopo alcune risvolte ed un‘ultima diagonale, raggiunge l’insellatura del Colle del Cervetto 2251m (2 ore). Seguiamo il sentiero che rimonta con alcuni tornanti il primo tratto della di erba e pietrame e raggiunge la sommità 2412: Fortini di Crosa, resti di fortificazioni di quello che fu il campo militare dei francesi nel 1744 (30 minuti).La discesa seguirà lo stesso itinerario di salita.

Il Gruppo Escursionistico TAM riprende le attività escursionistiche nel rispetto delle disposizioni di legge e delle indicazioni della Sede Centrale vigenti a tale data (numero partecipanti, uso mascherine, distanziamento nel corso dell’attività, ecc.); gli accompagnatori sono stati formati per la corretta applicazione delle norme di sicurezza. In allegato il modulo di autodichiarazione da compilare e consegnare il giorno della gita.

Domenica 12 settembre – Colle della Terra 2905 m dal Nivolet – Valle Orco (TO)

Il gruppo Escursionismo TAM del CAI UGET Torino e del CAI sezione di Torino, organizza:

DOMENICA 12 SETTEMBRE 2021
Colle della Terra e Punta Rocc hetta m. 2922 – (Valle dell’Orco)

Partenza: Laghetti delle Losere, strada per il Colle del Nivolet (Valle Orco) 2461 m, Arrivo: Chiapili di Sopra: 1750 m Difficoltà: E – Dislivello 450 m ca in salita, 1180 ca. in discesa. Tempo complessivo: 5.30 h
Gita in autobus.

Ritrovo C.so Stati Uniti, 23 ore 6,45 – partenza ore 7,00 – fermata Parco della Tesoriera ore 7,10


Numero massimo di partecipanti: 40 Quota di partecipazione: 16,00 € soci Cai, 27,55 € non soci (va aggiunta assicurazione giornaliera € 11,55)
OBBLIGATORIO GREEN PASS Equipaggiamento: completo da escursionismo

Capigita: Rita Ponsetto ASE, Maria Grazia Vaudagna ASE

Informazioni ed Iscrizioni: entro giovedì 9 settembre 2021 esclusivamente contattando Maria Grazia Vaudagna, per telefono: 347/1131432 o per mail mariagraziavaudagna@gmail.com, precisando nome, cognome, telefono, e-mail, sez. Cai di appartenenza e data di nascita nel caso dei non soci. Verrà data precedenza ai soci Cai.

Descrizione itinerario: la salita si svolge sull’antica strada fatta costruire dai Savoia per le cacce reali, che collega il Nivolet e Noasca passando per i Colli della Terra e della Porta. Il sentiero è un magnifico balcone su cime, valloni, ghiacciai, pascoli e praterie. Il cammino, con piacevole saliscendi, conduce ad un incantevole conca glaciale (2708 m) ai piedi del Colle della Terra (2911 m), che si raggiunge con 40’ di ascesa. Da qui in pochissimi minuti si arriva sulla vetta. Grandioso l’ampio panorama sulla vallata. Si ridiscende alla conca glaciale e si ripercorre per un tratto la mulattiera reale fino ad incrociare, nei pressi dell’alpe Comba, il sentiero Videsott, che passa vicino alle Alpi Muanda (2350 m), Pianass (2294 m) e Fumetta (2165 m) con comode risvolte, costeggia per un tratto il Rio Percia e raggiunge i pascoli dell’Alpe Pertica, di fronte alle pareti settentrionali delle Levanne. Da qui con traversata tra pietraie prima e fra cespugli di ontani poi si raggiunge la località Chiapili di Sopra. Il sentiero, riscoperto dalla Guida Alpina Franco Rolando e ripristinato nel 1998 dai volontari dell’ANA e del CAI di Chivasso, è intitolato a Renzo Videsott (http://www.renzovidesott.it/pngp/ ) che fu a lungo direttore del PNGP. Si svolge in una zona di grande interesse naturalistico, prediletta dalle femmine di camoscio e di stambecco per il delicato momento del parto.

Nel caso un non socio partecipi per la prima volta all’attività, deve compilare e firmare la liberatoria della privacy (consenso al trattamento dei dati personali che deve essere depositata in segreteria o inviata via fax (011/4121786) o via mail (caiuget@caiuget.it).

Il Gruppo Escursionistico TAM riprende le attività escursionistiche nel rispetto delle disposizioni di legge e delle indicazioni della Sede Centrale vigenti a tale data (numero partecipanti, uso mascherine, distanziamento
nel corso dell’attività, ecc.); gli accompagnatori sono stati formati per la corretta applicazione delle norme di sicurezza. Qui sotto il modulo di autodichiarazione da scaricare, compilare e consegnare il giorno della gita:

ANNULLATA Domenica 5 settembre 2021- Traversata Molette-Migliere per il Colle Del Trione 2486 m.

Gita TAM del 5-9, traversata Molette-Migliere per il colle del Trione, annullata in quanto non è stato raggiunto un numero sufficiente di adesioni.

Domenica 5 settembre 2021

Traversata Molette-Migliere per il Colle Del Trione 2486 m.

Partenza: Molette (fraz. di Balme, Val d’Ala di Lanzo) 1344 m. Arrivo: Migliere (fraz. Di Groscavallo, Val Grande di Lanzo) 1055 m. Quota massima Colle del Trione 2486 m. Dislivelli: 1150 m circa in salita, 1450 m circa in discesa. Tempo di percorrenza: ore 8.

Difficoltà: E. Gita in pullmann: ritrovo ore 7 Parco della Tesoriera. Costo di partecipazione euro 22 a persona da versare ai capigita. GITA RISERVATA A SOCI CAI, ADEGUATAMENTE PREPARATI ED ALLENATI, PER LUNGHEZZA E DISLIVELLO DA NON SOTTOVALUTARE. LA GITA SI SVOLGERA’ SOLO CON BUONE CONDIZIONI ATMOSFERICHE. Attrezzatura: da escursionismo; necessari scarponcini, bastoncini consigliati.

Capigita: Ezio Sesia, Michela Giannetta (ASE).

Informazioni e iscrizioni: entro giovedì 2 settembre 2021, esclusivamente tramite telefono al n. 0123 581378 o al cell. 333 7134903 tramite SMS, precisando nome, cognome, telefono, e-mail, sez. CAI di appartenenza.

Descrizione itinerario: la gita si svolge sul percorso del Sentiero Italia, raccogliendo l’auspicio lanciato dalla Sede Centrale del CAI per promuoverne la conoscenza, che s’identifica in questo tratto con la GTA e la Via Alpina. Si parte dalla frazione Molette di Balme 1344 m, in Val d’Ala, salendo per la vecchia mulattiera ad imboccare, presso la frazione Molera, il sentiero n. 233, che interseca alcune volte una sterrata di servizio portando all’alpe Piamprà 1767 m. Poco sopra si devia a destra per il sentiero 233A, che si unisce al 234 proveniente da Mondrone e, salendo per i vasti pascoli della zona, supera il bacino quasi sempre asciutto del lago Vasuero e arriva al Colle del Trione 2486 m, in passato noto come ghicet (passaggio stretto, nel patois locale) d’Ala (4 ore). La discesa si svolge interamente nel vallone del Trione, rinomato fin dal medioevo per le miniere di ferro e argento, su una ben tracciata mulattiera (n. 306) che con un ampio giro ed una breve risalita raggiunge l’altopiano che ospita il Gias (alpeggio) e i laghi di Trione 2164 m. Ci si abbassa quindi al Gias di Mezzo 1963 m calando poi al sottostante Alpe Trione 1648 m. Osservando sul versante opposto del vallone il caratteristico monolito del Bec Ceresin, si percorre l’ampio piano di Trione, superando la leggendaria Pietra Cagna e scendendo con ampie svolte sul fondovalle della Val Grande lungo un bel lariceto. Traversata la Stura, con una breve risalita si raggiunge Migliere di Groscavallo 1055 m (ore 4 circa dal Colle del Trione). La varietà e la bellezza dei paesaggi e dei panorami compensano la rilevante lunghezza della traversata.

SI RICCORDA AI PARTECIPANTI DI OSSERVARE SCRUPOLOSAMENTE LA VIGENTE NORMATIVA ANTI COVID E DI AVERE CON SE’ IL GREEN PASS.

Vedi anche l’articolo sul sito: Cai Lanzo Pialpetta-Colle-del Trione

Il Gruppo escursionismo TAM riprende le attività escursionistiche nel rispetto delle disposizioni di Legge e delle indicazioni della Sede Centrale vigenti a tale data (numero partecipanti, uso mascherine, distanziamento nel corso delle attività, ecc.); gli accompagnatori sono stati formati per la corretta applicazione delle norme di sicurezza. In allegato il modulo di autodichiarazione da compilare e consegnare il giorno della gita.

Domenica 1 agosto 2021 – Tredici Laghi m. 2600 con traversata al Colle Giulian m. 2457 – Valle Germanasca.

Il Gruppo Escursionismo TAM (Cai Uget e Cai Sez.Torino), organizza per:

DOMENICA 1 AGOSTO 2021

Tredici Laghi m. 2600 con traversata al Colle Giulian m. 2457 – Valle Germanasca.

Partenza: Bric Rond m. 2477. Arrivo Ghigo di Prali. Loc. Malzat m. 1500 Dislivello: m. 350 salita, m. 970 discesa. Difficoltà E. Tempo Complessivo ore 6.30 (escluse soste). Attrezzatura da Escursionismo

Costo: per soci CAI € 27 ( bus € 19 + € 8 per seggiovia) cadauno.  I non Soci CAI dovranno aggiungere Euro 11,55 assicurazione.

Tassativo l’uso Mascherina a Bordo. LA CAPIENZA SARA’ RIDOTTA A 25 POSTI, NEL RISPETTO DELLE NORME COVID.

Direttore di gita: Vittorio Zeppa (ASE) – Liliana Magliola.

La Gita sarà effettuata in Autobus, con partenza alle ore 7.00 da Corso Stati Uniti n. 23.

Iscrizioni: entro Giovedì 29 Luglio telefono 3493595103 solo ore pasti oppure mail vitt.zeppa49@gmail.com, indicare: Nome, Cognome, Sezione di appartenenza, telefono e data di nascita per i non Soci CAI. Sarà data precedenza ai Soci. Nota Bene: Nel caso un non socio partecipi per la prima volta all’attività, deve compilare e firmare la liberatoria della privacy (consenso al trattamento dei dati personali) che deve essere inviata via fax (011/4121786) o via mail (caiuget@caiuget.it) entro il giovedì precedente la gita e pagare il costo dell’assicurazione pari a €11,55.

Descrizione: da Ghigo, servendoci della seggiovia, saliamo in due tronconi, al Bric Rond m. 2477. Con panoramico sentiero, raggiungeremo il Lago Ramella o Lago dei Cannoni m.2600, così chiamato perché’ sussistono due cannoni fabbricati dall’ Ansaldo nel 1916. Ulteriori Ragguagli sull’ argomento, a bordo bus. SUSPENSE !!!! Dopodiche’ si raggiunge la caserma Perrucchetti e, con sentiero in traverso di ore 1.40, si raggiunge il Colle Giulian m 2457. La discesa dal colle comporta un dislivello di m. 970, sempre su percorso GTA, che affronteremo con la dovuta calma. Tratto finale su strada sterrata. La Conca dei Tredici Laghi è conosciuta come uno dei più suggestivi ambienti alpini. Ai piedi della Punta Cornour. 2869. Meravigliose Fioriture. Fatti Storici e Leggende ne caratterizzano il luogo.  Anche chi conosce il luogo avrà modo di scoprire nuovi aneddoti.

Il Gruppo Escursionistico TAM riprende le attività escursionistiche nel rispetto delle disposizioni di Legge e delle indicazioni della Sede Centrale vigenti a tale data (numero partecipanti, uso mascherine, distanziamento nel corso dell’attività, ecc.); gli accompagnatori sono stati formati per la corretta applicazione delle norme di sicurezza. In allegato il modulo di autodichiarazione da consegnare il giorno della gita:

TERAPIA FORESTALE – 30 – 31 LUGLIO 2021 …. VOLONTARI CERCASI AL RIFUGIO LEVI !!!

Il Rifugio Levi-Molinari di Exilles è stato selezionato fra tutti i rifugi in Italia per diventare una Stazione di Terapia Forestale.
Un progetto che nasce dalla collaborazione fra il CAI e il C.N.R. ideato per sviluppare la disciplina Shinrin–yoku “bagno nella foresta” di medicina complementare nata in Giappone e basata sui benefici del bosco.
Da sempre percepiamo che una passeggiata nella natura migliora il nostro stato psico-fisico ma la ricerca scientifica ha definito come alla base di questa sensazione ci siano delle componenti chimiche e di stimolazione dei sensi ben precise e con effetti duraturi nel tempo.
In Giappone il Ministero delle Foreste promuove queste iniziative anche perché, una volta resisi conto del benessere ricevuto aumenta nell’individuo la percezione empatica nei confronti degli alberi e quindi delle loro cura.

A fine giugno è stato effettuato un sopralluogo nella lariceta della conca del Galambra – che ospita il Rifugio Levi-Molinari – dal referente scientifico del C.N.R. Francesco Meneguzzo che, dotato di un “naso elettronico”, ha misurato la concentrazione nell’atmosfera forestale dei terpeni (preziosi composti organici volatici emessi dale piante).

Superata questa prima fase si entrerà quindi nella seconda parte del progetto che prevede la partecipazione di volontari.

Per ulteriori dettagli: https://www.rifugiolevimolinari.it/senza-categoria/terapia-forestale-30-31-luglio-2021-volontari-cercasi-al-rifugio-levi.htm

PER I GIORNI DEL 30 E 31 LUGLIO CERCHIAMO ALMENO 30 VOLONTARI, ADULTI.

Domenica 25 luglio 2021 – Anello di Chianale (Valle Varaita)

Il Gruppo Escursionismo TAM (Cai Uget e Cai Sez.Torino), organizza per:

Domenica 25 luglio 2021

Anello di Chianale (Valle Varaita)

Partenza/Arrivo: Chianale Dislivello: Tempo di percorrenza: 6 ore (soste escluse)

Difficoltà: E Gita con bus, quota di partenza: 1792 m. quota di arrivo : 2373 m. lunghezza: 11,400 km. dislivello: 600 m .

La Gita sarà effettuata in Autobus, con partenza alle ore 6.30 dal Parco della Tesoriera, C.so Francia n 192.

Costo bus A/R: 20 euro cadauno per i Soci Cai. I non Soci CAI dovranno aggiungere euro 11,55 per l’assicurazione obbligatoria. Massimo 23 partecipanti. Tassativo l’uso Mascherina a Bordo.

Attrezzatura: da escursionismo. Bastoncini telescopici consigliati e scarponcini da trekking.

Direttore di gita: Marco Tencaioli Accompagnatore Salvatore Lo Vecchio

Nell’iscrizione si dà preferenza ai tesserati CAI. Iscrizione entro giovedì 22/07/2021, esclusivamente tramite telefono e preferibilmente tramite whatsapp al cell. 3391079044(direttore gita) e/oppure mail marco.tencaioli@fastweb.net.it. Indicando: nome, cognome, telefono, e-mail, Sezione CAI di appartenenza, e data di nascita per i non soci.

Nota Bene: Nel caso un non socio partecipi per la prima volta all’attività, deve compilare e firmare la liberatoria della privacy (consenso al trattamento dei dati personali) che deve essere inviata via fax (011/4121786) o via mail (caiuget@caiuget.it) entro il giovedì precedente la gita e pagare il costo dell’assicurazione pari a €11,55.

Descrizione itinerario: la salita al colle Rastel si sviluppa per oltre metà percorso all’interno del bosco, così come buona parte della discesa. Il tratto finale, per il rientro a Chianale, segue il sentiero Crotto, una piacevole e comoda conclusione dell’escursione.

Il Gruppo Escursionistico TAM riprende le attività escursionistiche nel rispetto delle disposizioni di Legge e delle indicazioni della Sede Centrale vigenti a tale data (numero partecipanti, uso mascherine, distanziamento nel corso dell’attività, ecc.); gli accompagnatori sono stati formati per la corretta applicazione delle norme di sicurezza. In allegato il modulo di autodichiarazione da consegnare il giorno della gita.

Domenica 18 luglio 2021 – Laghi Palasina m.2487 e Colle Palasina m.2668 Val d’Ayas(Valle di Aosta).

Il Gruppo Escursionismo TAM (Cai Uget e Cai Sez.Torino), organizza per:

 Domenica  18 luglio  2021

Laghi Palasina m.2487 e Colle Palasina m.2668 Val d’Ayas(Valle di Aosta.).

In ricordo e sui sentieri di Anna.

Partenza/Arrivo: Estoul m.1820 Dislivello m.850 Difficoltà E. Tempo Complessivo ore 6.00 (escluse soste). Attrezzatura da Escursionismo

Costo per i Soci CAI Euro 20 Cadauno.  I non Soci CAI dovranno aggiungere Euro 11,55 assicurazione.

La Gita sarà effettuata in Autobus, con partenza alle ore 7.00 dal Parco della Tesoriera, C.so Francia n 192.

Tassativo l’uso Mascherina a Bordo. LA CAPIENZA SARA’ RIDOTTA A 25 POSTI, NEL RISPETTO DELLE NORME COVID.

Direttore di gita: VITTORIO ZEPPA (ASE) – GIAMPIERO SALOMONE (AE).

Iscrizioni:  entro Giovedì 15 Luglio telefono 3493595103 solo ore pasti oppure mail vitt.zeppa49@gmail.com, indicare: Nome, Cognome, Sezione di appartenenza, telefono e data di nascita per i non Soci CAI. Sarà data precedenza ai Soci.

Nota Bene: Nel caso un non socio partecipi per la prima volta all’attività, deve compilare e firmare la liberatoria della privacy (consenso al trattamento dei dati personali) che deve essere inviata via fax (011/4121786) o via mail (caiuget@caiuget.it) entro il giovedì precedente la gita e pagare il costo dell’assicurazione pari a €11,55.

Descrizione: gita di grande interesse ambientalistico, in sito lacustre, con mirabile vista sul Monte Rosa, Cervino e cime circostanti, sovrastati dalla mole del Corno Bussola 3030m. Gita vivamente consigliata per la straordinaria bellezza del luogo. Da Estoul, si seguono le piste da sci, prima su sentiero, poi su strada sterrata, raggiungendo le Case Palasina, continuando su strada, si raggiunge l’Alpe Palasina, quindi, il Lago della Battaglia. Il sentiero qui si inerpica, si raggiunge il Lago Coliou ( o Lac du Couloir) e, poco oltre, il Colle Palasina a m .2668

Il Gruppo Escursionistico TAM riprende le attività escursionistiche nel rispetto delle disposizioni di Legge e delle indicazioni della Sede Centrale vigenti a tale data (numero partecipanti, uso mascherine, distanziamento nel corso dell’attività, ecc.); gli accompagnatori sono stati formati per la corretta applicazione delle norme di sicurezza. In allegato il modulo di autodichiarazione da consegnare il giorno della gita.