Domenica 23 febbraio 2020 – Sentieri Storici dell’Ardesia

Il Gruppo Escursionismo TAM (CAI UGET e CAI SEZ. TORINO) organizza per:

Domenica 23 febbraio 2020
Sentieri Storici dell’Ardesia: traversata da Lavagna (GE) a San Salvatore di Cogorno – Riviera di Levante

Partenza: Lavagna (GE), 6 m – Arrivo: San Salvatore di Cogorno (GE), 38 m – Quota massima: Monte San Giacomo 547 m – Dislivello totale: circa 540 m – Durata complessiva: ore 5,00 (soste escluse) – Difficoltà: E – Gita in autobus

Panoramica escursione nella Riviera di Levante. Da Lavagna, passando per la Basilica di Santo Stefano e il cimitero monumentale, si raggiunge il Monte San Giacomo e la chiesetta omonima. Si percorrono i sentieri che collegavano l’entroterra e le cave di ardesia al mare, lungo i quali le “camalle” scendevano a piedi scalzi e cariche di lastre di ardesia, che venivano poi spedite sui “leudi”. Discesa in parte a gradini nel bosco misto per raggiungere San Salvatore di Cogorno e la Basilica dei Fieschi e ripartenza per Torino.

Ritrovo: ore 6,45 Corso Stati Uniti 23 – partenza ore 7,00.

Costo per i soci CAI (in regola con il tesseramento) € 25,00. Per i non soci € 33,57 (comprensivo dell’assicurazione giornaliera CAI obbligatoria di € 8,57: soccorso alpino, morte, invalidità permanente). Le iscrizioni si chiuderanno al raggiungimento di 50 aderenti. Prevedere se necessario la fermata di 9 ore dall’arrivo dell’autobus a San Salvatore di Cogorno.

Attrezzatura: da escursionismo, scarponcini da trekking (no scarpe da ginnastica). Bastoncini telescopici consigliati. Non si trova acqua lungo il percorso. La discesa a S. Salvatore di Cogorno comporta numerosi gradini.

Direttori di Gita: Beppe Borione (ASE) 011 9677579 – Daria Fava (ASE) 339 2393284

Informazioni e iscrizioni: da lunedì 17 febbraio telefonando ai Direttori di Gita o presso la sede del CAI UGET, Tesoriera – Corso Francia 192 – dalle ore 21,00 alle ore 22,00 di giovedì 20 febbraio, lasciando nome e cognome, telefono, email, fermata di partenza e sezione CAI di appartenenza o data di nascita per i non soci. Non lasciare denaro in segreteria. Nel caso un non socio partecipi per la prima volta all’attività, deve compilare e firmare la liberatoria della privacy (consenso al trattamento dei dati personali) che deve essere depositata in segreteria o inviata via fax (011/4121786) o via mail (caiuget@caiuget.it) entro il venerdì precedente l’escursione.

Prossime Gite Domenicali e Trekking Gruppo TAM 2020

🎄Trekking 2020 – Gruppo Escursionistico TAM🎄

Il Gruppo TAM invita a leggere le proposte dei trekking descritti nelle locandine sulla pagina del  sito del Gruppo TAM  CAI Uget (https://www.caiuget.it/tam/trekking2020).

🎄PROSSIME GITE DOMENICALI 2020🎄

23 febbraio – Sentiero Storico dell’Ardesia – Liguria (GE)
Lungo i sentieri che collegavano le cave di ardesia dell’entroterra al mare. Partenza ed arrivo da Lavagna quota mare, Monte San Giacomo 547 m
Dislivello 550 m -Tempo complessivo ore 5,00 – Difficoltà E
Capigita: Beppe Borione (ASE), Daria Fava (ASE

01 marzo – Le Sentier Valleen de la Roya -Val Roya (F)
Partenza: Breil Sur Roya, 290 m, arrivo: Saorge, 520 m
Dislivello in salita 800 m, in discesa 600 m -Tempo complessivo ore 5,00 – Difficoltà E
In collaborazione con il CAI di Bordighera
Capigita: Giampiero Salomone (AE) , accompagnatori CAI di Bordighera

08 marzo – Monte  Mao 440m, entroterra di Spotorno–Liguria (SV)
Partenza ed arrivo da Spotorno 50 m
Dislivello 450 m -Tempo complessivo ore 5,00- Difficoltà E
Capigita: Rita Ponsetto (ASE), Maria Grazia Vaudagna (ASE)

15 marzo – Monte Piccaro e Monte Croce 582 m – Liguria di Ponente (SV)
Camminare nella macchia mediterranea con ampi panorami su Albenga e Finale
Partenza ed arrivo da Ceriale quota mare, Monte Croce 582 m
Dislivello 600 m -Tempo complessivo ore 5,00 – Difficoltà E
Capigita: Beppe Borione (ASE), Daria Fava (ASE)

22 marzo – Punta Serena 1160 m – Valli di Lanzo (TO)
Un anello sui sentieri dei pellegrini tra boschi e borgate
Partenza ed arrivo da Pessinetto 570 m, Punta Serena 1160 m
Dislivello 600 m. Tempo complessivo ore 4,00. Difficoltà E.
Capigita: Ezio Sesia

29 marzo – L’anello di San Lorenzo al Mare – Liguria (IM)
Panoramico anello sulle colline affacciate sul mare di Laigueglietta e Cipressa
Partenza ed arrivo da San Lorenzo al Mare quota mare, quota massima 400 m
Dislivello 400 m -Tempo complessivo ore 4,00- Difficoltà E
Capigita: Rita Ponsetto (ASE), Maria Grazia Vaudagna (ASE)

🎄On line il sito del “Sentiero Italia CAI”🎄

🔔  Su sentieroitalia.cai.it il Club alpino italiano mette a disposizione informazioni e aggiornamenti sulle 368 tappe che uniscono il Paese dalla Sardegna alle Alpi e sugli eventi programmati quest’anno per celebrare la presentazione dell’itinerario. Inoltre storia, news e consigli utili per le percorrenze.

🔔 E’ on line il sito del Sentiero Italia CAI ,  con il quale dal 2019 il Club alpino italiano presenta l’itinerario escursionistico più lungo del mondo, 6880 km “di grande bellezza”, qui le tappe: http://sentieroitalia.cai.it/sentiero-italia-le-tappe/.

Continua la lettura di 🎄On line il sito del “Sentiero Italia CAI”🎄

Domenica 10 novembre – Traversata da Mompellato a Valdellatorre passando dal Santuario Madonna della Bassa – Bassa Val di Susa

Domenica 10 novembre

Traversata da Mompellato a Valdellatorre passando dal Santuario Madonna della Bassa.

Escursione di chiusura della stagione e pranzo in rifugio

Partenza: Mompellato,1100 m – Arrivo: Valdellatorre, frazione Mulino di Punta, 550 m – Quota massima: Santuario Madonna della Bassa, 1152 m – Dislivello in salita: circa 150 m (comprensivo di saliscendi) – Dislivello in discesa 600 m – Durata complessiva circa ore 3,30 (soste escluse) – Difficoltà E – Gita in autobus

In collaborazione con la Sottosezione GEB del Cai Torino

Capigita: Beppe Borione (ASE) –  Daria Fava (ASE)

Dettagli: Locandina TAM Mompellato Valdellatorre

Ri-allestimento Biblioteca Cai-Uget

Cari Amici, per chi è interessato ai lavori relativi al riordino della biblioteca, la prima prima fase  è già iniziata. 

Inoltre a breve avrà inizio la seconda fasela più impegnativa, lunga e delicata, quella della riclassificazione dei volumi con il sistema Clavis e a tal proposito chiedo l’impegno di circa 4 o 5 volenterosi che abbiano una buonissima dimestichezza nell’utilizzo del computer e, dopo una breve formazione sul programma Clavis, si dedicheranno all’inserimento nel nuovo sistema di tutti i volumi presenti in biblioteca, quasi 4000 censiti e circa un migliaio da classificare interamente. In allegato troverete il progetto biblioteca. A presto e attendo le vostre e-mail Emilio Garbellini cultura@caiuget.it

Breve Storia della Biblioteca CAI Uget – Torino

Sin dalla sua fondazione, avvenuta il 9 Marzo 1913, l’UGET si è dotato di una biblioteca e ufficialmente i primi accenni della sua esistenza sono indicati nei capitoli n° 5, n° 6 e nel n°10 del 1915, anno della prima pubblicazione nel Bollettino Storico UGET.
Da allora la biblioteca ha sempre avuto una notevole crescita con l’acquisizione di libri, cartine topografiche, bollettini sezionali e Nazionali, coprendo tutti gli argomenti relativi alla Montagna nel suo intero contesto, come ad esempio: Fauna, Flora, Geologia, Speleologia, Meteorologia, Letteratura, Sport ecc, ecc.
Proprio dalla sua esponenziale crescita, la biblioteca ha avuto e ha tutt’ora problemi di spazio per una collocazione idonea alla consultazione dei testi. Nella storica Sede in Galleria Subalpina (1931 – 2011) aveva un preciso spazio che negli anni è diventato insufficiente anche per l’inserimento della biblioteca del Gruppo Speleologico.
Nella nuova Sede, all’interno del Parco La Tesoriera, la situazione inizialmente non è molto migliorata pur avendo a disposizione alcuni mq in più a causa, soprattutto della non più idoneità degli armadi, che andrebbero totalmente sostituiti.
Attualmente la biblioteca CAI UGET dispone, dati dell’ultimo censimento e classificazione di Febbraio 2016, in allegato, di 3547 tra volumi e bollettini e vi sono ancora un certo numero imprecisato di testi e di carte topografiche da censire.
Inoltre sono presenti 432 volumi relativi ad un lascito testamentario della Prof.ssa De Marchi. A questi dati non vanno dimenticati le pubblicazione dei libri e bollettini che compongono la biblioteca del Gruppo Speleologico che consta di circa 4000 testi che pone la stessa tra le più complete nel suo settore.
Andando ad analizzare le date di pubblicazione di volumi e bollettini, per inquadrare al meglio la completezza temporale, che va dal 1866 fino al 2016 come sotto specificatamente dettagliato:

  • 1866 – 1899: n° 55
  • 1900 – 1939: n° 267
  • 1940 – 1945: n° 43
  • 1946 – 1979: n° 1345
  • 1980 – 2015: n° 1668
  • non datati: n° 169.

si denota dai dati che la biblioteca del CAI UGET dispone, considerando il periodo dal 1866 al 1945, di ben 365 testi che si possono benissimo definire pubblicazioni storiche e sicuramente tra di essi vi sono dei testi rari o addirittura unici, come la quasi completa raccolta del primo bollettino CAI UGET (1915 –1933) data la sua unicità e fragilità è stata completamente digitalizzata.
Dal dopo guerra a oggi si nota una crescita esponenziale di quasi 3000 testi a dimostrazione del grande interesse che la Sezione e i suoi Soci hanno avuto e hanno tutt’ora della loro biblioteca, che la inserisce era le più fornite del Club Alpino Italiano.


Progetto di ri-allestimento in fase di attuazione

Questo grande patrimonio culturale che la Sezione CAI UGET dispone non dev’essere assolutamente disperso o dimenticato nei bui scaffali, ma rivitalizzato, valorizzato con i dettami sanciti dalla Biblioteca Nazionale del CAI e a tal proposito fa seguito un progetto  per la totale ristrutturazione della biblioteca.
Il progetto che si sta realizzando, consta nel totale rinnovamento dei locali che va dalla pittura degli stessi con vari colori pastello, per rendere l’ambiente più allegro e consono per il suo futuro utilizzo fino al rinnovo totale degli scaffali con l’acquisto di librerie a moduli.

Nella planimetria, sono posizionati, in relazione alle dimensione dei locali, i moduli/librerie (Color marrone).In dettaglio:
Nel 1° locale, adibito a sala di consultazione/lettura e a piccoli convegni culturali, sono previsti l’inserimento di 8 Moduli con una capacità di circa 1500/1800 volumi, con una media di 200/230 volumi per modulo.
Nel 2° locale, più piccolo, adibito solamente al deposito libri e ufficio, dove sono previsti 12 moduli/librerie e l’inserimento di un PC per la gestione ordinaria della biblioteca.
Qui sotto le caratteristiche dei moduli/Librerie

Caratteristiche Libreria : Libreria con struttura in legno trattato con
mordente e vernice trasparente con ante a vetro temprato. Sono inclusi 6 ripiani regolabili con capacita max di 30 Kg cadauno.

Planimetria Biblioteca – Moduli Doppi

Per consultare o prendere in prestito i volumi, Vi attendiamo nel tradizionale ritrovo di ogni GIOVEDÌ SERA dalle 21.00 alle 22.30
Per prenotare un libro, invia una email a: biblioteca.caiuget@caiuget.it

IN CORDATA ottobre-dicembre 2019

IN CORDATA ottobre-dicembre 2019

Narrazioni di montagna … | il Circolo dei lettori Torino

Arrivare fino in cima è un viaggio, faticoso e bellissimo, innanzitutto dentro se stessi. È coraggio, sangue freddo, allenamento e voglia di superare i propri limiti. Salire fin lassù è esperienza che tempra il fisico e forgia l’anima. Ma anche crescere e vivere ogni giorno in luoghi sperduti, immersi nella natura e nei suoi riti ancestrali, crea donne e uomini diversi, comunità di storie potentissime.
Torna la rassegna sulle narrazioni di montagna per addentrarsi in tutte le sue dimensioni attraverso un doppio filone di racconto: da una parte (negli incontri serali) focus sulle cime del mondo e su chi quelle vette le ha corteggiate, sfidate, raggiunte; dall’altra (in quelli pomeridiani) un approfondimento sulle persone che le abitano, la cultura, l’approccio alla vita, le visioni.

Un progetto di Fondazione Circolo dei lettori
con il sostegno di Regione Piemonte in collaborazione con Dislivelli, CAI UGET Torino, Libreria La montagna partener YogiTea

Gli incontri sono a ingresso libero fino a esaurimento posti. La prenotazione è possibile solo per i possessori della Carta Plus della Fondazione.

Dettagli incontri: incordata_ottobre-dicembre2019

Sito Ufficiale del Gruppo Escursionismo TAM – CAI-UGET Torino