Scusa, dov’è la biblioteca?

Testo di Pier Felice Bertone. Foto di Emilio Garbellini

Sono ormai numerosi i soci che non hanno mai utilizzato i servizi della nostra biblioteca sezionale. È infatti dal 2011, data del trasloco dalla vecchia sede, che la biblioteca non è stata più in grado di funzionare.
Considerato il valore delle raccolte (narrativa, storia, collezioni di periodici, guide, carte geografiche …) e l’utilità della loro consultazione per i soci, la presidenza ha avviato fin dal 2018 un progetto di riapertura: un gruppetto di volontari si è impegnato, a vario titolo, per riattivare questo importante servizio.
Sono stati rimessi in ordine i locali (in fondo al corridoio della segreteria) con tinteggiatura pareti e pulizia pavimenti e infissi. Sono stati acquistati e messi in opera nuovi bellissimi scaffali a vetri, i volumi e le riviste riordinati e, soprattutto, catalogati.
Quando si intravedeva ormai la conclusione del lungo lavoro, all’inizio del 2020, è sopravvenuta purtroppo l’emergenza virus e soltanto negli ultimi mesi l’attività ha potuto riprendere seppure con tutte le attenzioni e le cautele del caso.
È interessante rilevare che, a lavoro concluso, il catalogo realizzato con i tradizionali criteri verrà affiancato da una nuova catalogazione che inserirà la nostra biblioteca nel gruppo intercomunicante di tutte le biblioteche CAI, sito: https://caisidoc.cai.it/biblioteche-cai/, a cominciare da quella nazionale situata a Torino al Monte dei Cappuccini.

Ulteriori dettagli nell’articolo https://www.caiuget.it/bib/biblioteca-nuovo-progetto-di-allestimento/

Visita il sito BIBLIOTECA UGET ( in fase di completamento):  ww.caiuget.it/bib