Progetti di compleanno per il coro

Il Coro sta per arrivare ai suoi settant’anni e si sta preparando al meglio per offrire e regalarsi un 2017 denso di emozioni e sorprese. Festeggiare un anniversario è un po’ come cucinare una cena speciale per ospiti particolari: la cura e la precisione deve andare dalle ricette agli ingredienti, alla preparazione dei piatti fino al dolce e ai piccoli dettagli di allestimento delle tavole. Gli ingredienti li abbiamo già, sono gli stessi che ci hanno permesso di arrivare fino qui: passione e impegno conditi da un pizzico di goliardia e avvolti nelle foglie della memoria che cerchiamo ogni giorno di conservare e rinverdire. La nostra storia verrà raccontata in un percorso musicale, verbale ed emozionale che sta già prendendo corpo nella registrazione del nuovo CD, il cui titolo “L’aj sentu cantè” rende bene la naturalezza del canto popolare così come lo intendiamo in tutte le sue forme, ben esplorate nei settant’anni di armonizzazioni nate all’interno del Coro.

Il coro Cai Uget, foto di Alessandro Arato

I palchi delle numerose sale del Piemonte che ci vedranno in concerto nel 2017 saranno anticipati il prossimo 10 dicembre dal Coro della SAT da noi invitato al Conservatorio G. Verdi di Torino. Il prestigioso gruppo corale di Trento avrà il compito e l’onore di illustrare la storia del canto popolare e questo per noi sarà un fantastico anticipo rispetto all’anno della nostra celebrazione. I nostri canti di inizio e la presentazione del nostro CD daranno il via al concerto SAT, alla riscoperta della vostra e nostra tradizione. Sarete con noi?

di Pietro Bastianelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.