Presentazione

Mi presento, care Socie e cari Soci,

Sono Gian Mario Giolito, socio della sezione di Bra,  e sono stato chiamato dal Gruppo regionale a svolgere il compito di commissario del CAI UGET con un ben preciso e circoscritto mandato: quello di indire una assemblea per l’adozione dello statuto sezionale equello di consentirvi di eleggere – in una seconda assemblea e nel rispetto delle nuove regole statutarie -il Presidente ed il Consiglio direttivo oltre che i Delegati e uno o più Revisori dei conti.

D’intesa con gli amici della Sezione, che con grande generosità e fiducia mi hanno da subito offerto il loro aiuto per svolgere al meglio questi compiti, ho fissato la data dell’8 marzo 2018 per l’assemblea nella quale si procederà anche alla approvazione del bilancio consuntivo 2017(in altra parte del Notiziario troverete la relativa convocazione). Vi prego anche di prendere nota sin d’ora della data del 5 aprile 2018 in cui, salvo imprevisti, si terrà la seconda assemblea per le elezioni. Qualora sia rispettata tale data, gli interessati tengano conto che le candidature alle cariche sociali dovranno pervenire in Sede entro il 29 marzo.Infine, il Socio che non potesse partecipare personalmente troverà in allegato le deleghe da utilizzare.

Nel Club Alpino siamo abituati alla sobrietà, anche nell’uso delle parole e, dunque, dirò subito che io comprendo bene l’incredulità, lo smarrimento di tanti Soci per questo commissariamento, le cui ragioni tuttavia non ho neppure voluto conoscere quando ho accettato questo incarico. Ho detto di sì per spirito di servizio, nella speranza di poter essere una risorsa per un grande Sezionequale è il CAI UGET, in un momento particolare della sua lunga e bella storia.

Mettiamola così: è capitato a tutti, durante una scalata o un’escursione, di dover tornare indietro di qualche passo per riprendere la via; ecco, io vorrei essere considerato solo come uno che – in un frangente simile–cerca di dare una mano. E la vostra soddisfazione, quando vedretela Sezione riprendere il suo cammino con un Presidente ed un Consiglio direttivo nella pienezza delle loro funzioni, sarà anche la mia soddisfazione.

Vi ringrazio sin d’ora per la vostra collaborazione – quella collaborazione che chiedo a tutti indistintamente e che sono certo non mi farete mancare, anche nell’ordinaria amministrazione della Sezione – e vi invio un caloroso saluto.

Gian Mario Giolito