Archivi tag: UGET

Ladakh – Il Piccolo Tibet Indiano

scarica qui il programma in formato pdf

Ladakh – Il piccolo Tibet Indiano 
Trekking Marka Valley con ascesa
allo Dzo Jongo (6055m) ed allo Kang Yatse II (6200m)

Dal 7 al 23 Agosto 2020

Atterrare a Leh, capoluogo del Ladakh situato a 3500 metri di altitudine, vale già tutto il viaggio.
Dopo un’ora sospesi sulle nuvole l’aereo si abbassa fino a sfiorare i fianchi delle montagne, si abbassa e con un’ampia virata si immette nella Valle dell’Indo; alcune oasi verdi e gialle qua e là, il fiume che scorre impetuoso: l’aereo scende dolcemente fino a sfiorare i tetti dei monasteri in prossimità dell’aeroporto di Leh. Finalmente in Ladakh!
Incastonata e protetta tra le maestose catene montuose del Karakorum e dell’Himalaya, dai 3000 agli oltre 6000 metri d’altezza, sorge una terra incantata: un luogo magico e senza tempo. Qui, ad un passo dal quel cielo che più blu non potrebbe essere, tra i paesaggi mozzafiato di un deserto d’alta quota punteggiato di cime innevate, si nascondono oasi di pace dal fascino suggestivo, pronte ad apparire all’improvviso davanti agli occhi del viaggiatore, il quale non potrà che rimanerne affascinato. L’Himalaya è questo ed altro ancora…. dimora delle nevi, luogo mitico degli dèi, il cui solo nome suggerisce devozione, sacralità e sfida. Un’affascinante trekking ci porterà a scoprire questa regione con l’obbiettivo di raggiungere la cima del Kang Yatse 2!

La Nostra avventura

1° GIORNO (pasti -/-/-) – venerdì 7 agosto 2020
ITALIA – DELHI

Partenza dall’Italia con volo di linea per Istanbul. Proseguimento con il volo per Delhi, dove l’arrivo è previsto il giorno successivo.

2° GIORNO (pasti -/-/-) – sabato 8 agosto 2020
ARRIVO A DELHI

Arrivo a Delhi, disbrigo delle formalità e trasferimento in hotel nei pressi dell’aeroporto (camere disponibili dalle 07.00). Pomeriggio dedicato alla visita della parte storica della città, passando per il Forte Rosso: la moschea Jama Masjid o moschea del Venerdì, che domina con i suoi alti minareti la folla brulicante nel labirinto dei vicoli, ed il Raj Ghat, il memoriale eretto nel luogo in cui avvenne la cremazione del Mahatma Gandhi
Pernottamento in hotel

3° GIORNO (pasti C/P/C) – domenica 9 agosto 2020
DELHI – VOLO PER LEH

Trasferimento all’aeroporto nazionale e  partenza per Leh. Arrivo nel capoluogo del Ladakh, situato a 3505 metri di altitudine, trasferimento e sistemazione in hotel. Pomeriggio a disposizione per l’acclimatazione e per un primo contatto con la città. Situata nell’alta Valle dell’Indo, Leh è stata un antico crocevia di carovane, centro di scambio di oro, argento, sete, pietre preziose frequentato dai mercanti provenienti dal Tibet, dall’India, dalla Cina e dal Turkmenistan; iniziò ad avere importanza storica nel XIV secolo divenendo poi uno dei più grandi centri carovanieri dell’Asia Centrale. Oggi in città la vita si svolge tutta lungo la via principale fra botteghe e bancarelle che espongono tessuti di lana multicolore, gioielli in argento, turchesi, corniole e malachiti.
Pernottamento in hotel

4° GIORNO (pasti C/P/C) – lunedì 10 agosto 2020
LEH, ESCURSIONE AI MONASTERI DELLA VALLE DI LEH

Giornata dedicata all’escursione ad alcuni monasteri della Valle di Leh. Di prima mattina partiamo per il monastero di Thiksey per assistere alla preghiera. Il gompa (monastero) di Thiksey, uno dei più affascinanti del Paese, aggrappato alla roccia come una miniatura del Potala, è uno dei più grandi del Ladakh ed è composto da diversi templi decorati in modo ammirevole. Dopo la visita ci dirigiamo a Hemis, il più importante gompa di tutto il Ladakh. Incassato in una stretta valle e nascosto da un boschetto di pioppi, a 3.800 metri di altezza, il monastero di Hemis, della setta dei Berretti Rossi, fu fondato nel XIII secolo intorno alla grotta di meditazione del lama fondatore. Per ultimo visiteremo il gompa di Shey, che fu il palazzo dei re del Ladakh sino al XVI secolo. Shey significa “specchio” perché la leggenda racconta che, prima di costruire il palazzo, il re fece costruire, proprio sotto la rocca, un laghetto nel quale il palazzo si sarebbe specchiato, raddoppiando la sua bellezza. Custodisce una delle più grandi statue del Ladakh del Buddha Maitreya, il Buddha del Futuro, alta 12 metri e rivestita di lamine d’oro.
Pernottamento in hotel

5° GIORNO (pasti C/P/C) – martedì 11 agosto 2020
LEH – CHILLING – INIZIO DEL TREKKING, A PIEDI VERSO SKIU (4-5 ore)

Al mattino presto trasferimento a Chilling, inizio del trekking da Chiling a Skiu. Arrivo e preparazione del primo campo tendato.
Pernottamento in tenda

6° GIORNO (pasti C/P/C) – mercoledì 12 agosto 2020
IN CAMMINO VERSO LA MARKHA (7-8 ore)

Seguendo il Markha River, percorreremo la piacevole valle su un sentiero pianeggiante. Il tracciato attraversa il fiume in diversi punti e attraversa insediamenti invernali ricchi templi dedicati alle divinità locali e muri con le preghiere Buddiste. Raggiungiamo Markha, il villaggio più importante della valle con una cinquantina di abitazioni, un antico monastero e un forte in rovina.
Pernottamento in tenda

 7° GIORNO (pasti C/P/C) – giovedì 13 agosto 2020
IN CAMMINO VERSO THACHUNGTSE (5-6 ore)

Il percorso della valle di Marka continua attraverso il monastero di Techa (di buon auspicio per i trekkers) abbarbicato sul picco roccioso che domina la vallata. Dopo aver lasciato il villaggio di Umlung potremmo godere della prima vista dello Kang Yatse, che rimarrà alla nostra vista fino all’attraversamento del Kongmaru La. Dopo una pausa per il pranzo nel villaggio di Hangkar (l’ultimo della valle), continueremo fino al verde pascolo di Thachungste, dove sistemeremo il campo.
Pernottamento in tenda

8° GIORNO (pasti C/P/C) – venerdì 14 agosto 2020
IN CAMMINO VERSO NIMALING (4-6 ore)

Oggi il percorso ci porterà fino al bellissimo altipiano di Nimaling, arrivo e sistemazione al campo.
Pernottamento in tenda

9° GIORNO (pasti C/P/C) – sabato 15 agosto 2020
IN CAMMINO VERSO IL CAMPO BASE DZO JONGO (4 ore circa)

Salita al campo base  del Dzo Jong (5035m) lungo una salita su terreno roccioso. Dopo una pausa sufficiente al recupero partiremo per il campo alto (5500 m.). Sebbene le distanze siano piuttosto ridotte la quota renderà la camminata piuttosto stancante.
Pernottamento in tenda

 10° GIORNO (pasti C/P/C) – domenica 16 agosto 2020
VERSO LA CIMA DZO JONG, CAMPO BASE KANG YATZE (8-9 ore)

Giornata di acclimatamento con la salita, nella notte,  al Dzo Jongo (6055 metri) attraverso una facile salita su neve e ghiaccio con alcuni crepacci.
Pernottamento in tenda

11° GIORNO (pasti C/P/C) – lunedì 17 agosto 2020
CAMPO BASE KANG YATZE

Dedicheremo questa giornata “cuscinetto” a passeggiate nei dintorni o al relax.
Pernottamento in tenda

12° GIORNO (pasti C/P/C) – martedì 18 agosto 2020
CAMPO BASE KANG YATZE, VERSO LA VETTA DEL KANG YATZE – NIMALING (10 ore circa)

E’ la giornata dedicata alla salita del primo obiettivo del viaggio: il Kang Yatze. La giornata sarà piuttosto impegnativa e lunga, partenza nella notte. Una volta arrivati in cima (6200 m.) la vista sul Tibet, sullo Zanskar e sul Karakoram sarà talmente spettacolare che tutta la fatica fatta di colpo non si sentirà più. Dopo le consuete foto di rito in cima scenderemo a Nimaling, dove recupereremo le fatiche della scalata.
Pernottamento in tenda

13° GIORNO (pasti C/P/C) – mercoledì 19 agosto 2020
NIMALING
Giornata “cuscinetto” in caso di maltempo o di relax a Nimaling.
Pernottamento in tenda

14° GIORNO (pasti C/P/C) – giovedì 20 agosto 2020
NIMALING – IN CAMMINO VERSO SHANGSUMDO (5200 MT / 7 ore circa) – LEH

Dopo la colazione attraverseremo il Kongmaru La, il più alto passo del trekking. La discesa di circa due ore è piuttosto ripida ma diventa più dolce non appena si entra nella gola di Shang con le sue bizzarre formazioni rocciose. Dopo una pausa per riposarci continueremo attraversando un paio di villaggi prima di raggiungere Shang Sumdo, la fine del nostro meraviglioso trekking. Gli autisti ci stanno aspettando per ripotarci a Leh dove passeremo la notte in hotel.
Pernottamento in hotel

 15° GIORNO (pasti C/P/C) – venerdì 21 agosto 2020
LEH

Giornata a disposizione per rilassarsi e fare gli ultimi acquisti prima del rientro.
Pernottamento in hotel

16° GIORNO (pasti C/-/-) – sabato 22 agosto 2020
LEH – VOLO PER DELHI
Trasferimento in aeroporto e partenza con volo per Delhi. Arrivo e trasferimento in hotel. Pomeriggio dedicato alla visita panoramica  della “Nuova Delhi”, con le grandiose residenze neoclassiche che ospitano il Parlamento, i ministeri e le ambasciate, l’India Gate, il complesso del Qutub Minar ed il mausoleo di Humayun, costruito nel XVI secolo da Haji Begum, vedova del secondo imperatore Moghul, secondo il disegno di un architetto persiano.
Pernottamento in hotel

17° GIORNO (pasti C/-/-) – domenica 23 agosto 2020
DELHI – VOLO PER L’ITALIA
Trasferimento in aeroporto e partenza per l’Italia via Istanbul         

Difficoltà: E’ richiesto un buon allenamento, buone condizioni fisiche e un ottimo spirito di adattamento. Durante tutta la durata del trekking si dormirà in tenda (tende da 2 posti). I pasti verranno consumati nella tenda mensa. Per le salite si procede in cordata; è necessaria una buona capacità nell’utilizzo di picozza, ramponi e  conoscenza delle tecniche di progressione  in cordata da parte d’ognuno.

Iscrizioni
Dal 21 novembre fino a esaurimento posti.

Presentarsi  di persona il giovedì sera presso la nostra sede all’interno del parco della tesoriera   (Corso Francia, 192)

Organizzatore

Peppe Pampalone  

E consigliato contattare il capogita telefonicamente o tramite mail per assicurarsi che sia presente in sede.

Per partecipare al trekking è necessario essere in regola con il tesseramento CAI per  l’anno 2020.
Fino al 5 Dicembre  diritto di prelazione per i Soci della nostra Sezione e per gli assidui frequentatori delle attività della Commissione Gite.  

Dal 6 dicembre  iscrizioni aperte a tutti  i soci delle altre sezioni CAI.

 

Quote individuali di partecipazione 

Quota base 12-14 partecipanti € 3000,00 in camera doppia
Quota base 15-17 partecipanti € 2895,00 in camera doppia
Supplemento singola: € 330,00 (hotel / tenda)
Supplemento singola: € 70.00 (solo per la tenda ad uso singola)
Supplemento polizza annullamento (Allianz Globy Gialla – all inclusive) : € 170.00 circa

 

La quota comprende
  • Volo intercontinentale da Milano con compagnia Oman Air in classe economica con bagaglio incluso e tasse aeroportuali incluse (circa € 290.00)
  • volo interno Delhi/Leh/Delhi -> tariffa soggetta a riconferma (il peso del bagaglio incluso nel biglietto è 15kg – ogni peso extra € 7.00 per kg) – bagaglio a mano incluso massimo 7kg
  • I trasferimenti con bus privato – con aria condizionata a Delhi – e N. 2 Tempo Travel  senza aria condizionata in Ladakh.
  • Sistemazione in alberghi a Delhi e Leh, in tenda tipo igloo durante il trekking (2persone per tenda)
  • I pasti dettagliati nel programma
  • Visite ed escursioni come da programma
  • Ingressi durante le visite guidate
  • Assistenza di personale locale qualificato e di guida locale parlante inglese durante il trekking (2 guide durante la salita alla vetta), in italiano durante la visita di Delhi
  • Durante il trekking -> cuoco, assistente cuoco, guida per l’ascensione alle vette, permessi di scalata, pony, permessi di campeggio, tende, materassi, sacco a pelo, tenda per i pasti, corde per l’ascesa.
  • Assicurazione Allianz Globy Rossa – MEDICO – BAGAGLIO (non include annullamento)
  • Visto India online
  • Assistenza dall’Italia 24 ore su 24 in lingua italiana

 

La quota non Comprende
  • Assicurazione annullamento (come sopra indicato)
  • Pasti, bevande, mance e tutto quanto non espressamente indicato
  • Materiale per la scalata (picozza, ramponi,imbrago, casco etc)
  • Spese personali (telefono, lavanderia, massaggi, ecc.)
  • Escursioni e visite facoltative, non previste in programma

 

Informazioni utili

 

NOTA -> E’ severamente proibito portare telefoni satellitari in India

 

Al momento della prenotazione è richiesto un acconto del 35%. Saldo 30 giorni prima della partenza

 

Penalità

In caso di cancellazione della pratica saranno addebitate le seguenti penali/percentuali sul costo del pacchetto di viaggio, dei servizi a terra:

– fino a 46 giorni prima della partenza: 15%
– da 45 a 31 giorni prima della partenza: 30% della quota di partecipazione
– da 30 a 21 giorni prima della partenza: 60% della quota di partecipazione
– oltre tale termine: 100% della quota di partecipazione

 

IMPORTANTE: Travelosophy si riserva il diritto di richiedere un supplemento del prezzo qualora non si raggiunga il numero minimo di partecipanti previsto nella quota e/o quando intervengano variazioni dei rapporti di cambio, delle tariffe aeree e dei prezzi dei servizi. Al momento non abbiamo riservato nessun servizio, la ns. offerta pertanto non costituisce conferma di prenotazione e la sua validità è soggetta alla disponibilità dei servizi dopo l’accettazione del cliente.

 

Valore del cambio calcolato: IN EURO

Le quote sono state elaborate sulla base dei costi dei servizi a terra IN EURO validi per periodo di effettuazione del viaggio. Eventuali adeguamenti alla quota di partecipazione saranno conteggiati esclusivamente a seguito delle seguenti voci: costo trasporto, carburante, diritti e tasse quali quelle di atterraggio, di sbarco o imbarco nei porti o aeroporti, del tasso di cambio applicato, dei servizi a terra (art. 11 del D.L. 111/95 di attuazione della Direttiva 314/90 CEE).

 

                                                                             

CON INSAFARI by TRAVELOSOPHY LE VOSTRE PRENOTAZIONI SONO AL SICURO

Verifica sempre che l’agenzia o il Tour Operator con cui prenoti abbia sottoscritto questa polizza.

Travelosophy s.r.l tiene ai suoi clienti e, anche se le nostre fondamenta sono solide, come richiesto dall’Art. 50 del Codice del Turismo in ottemperanza alla legge, abbiamo sottoscritto la polizza Booking Sicuro. La nostra polizza garantisce la vostra sicurezza: il rimborso del prezzo versato per l’acquisto del pacchetto turistico e/o il rientro immediato del nostro cliente nei casi di insolvenza o fallimento.

Con la Commissione Gite un Marocco tra montagna e deserto!

 

scarica qui il programma in formato pdf

Marocco tra Montagna e Deserto
Dalle vette dell’ Atlante alle dune di sabbia dell’Erg Chebbi

Dal 30 maggio al 7 giugno 2020

Viaggio ideato per combinare l’ascesa a un quattromila e lo spettacolo delle dune di sabbia dell’Erg Chebbi, alle porte del Sahara.

 La Nostra avventura

1° Giorno (-/-/-)
Partenza per  Marrakech

Trasferimento con bus privato all’aeroporto di Bergamo in tempo utile per prendere il volo per Marrakech (volo non incluso).Arrivo a Marrakech, perla del sud e antica capitale dei sultani  berberi Saaditi, incontro con la guida e trasferimento in hotel. Nel pomeriggio effettueremo una passeggiata nel pittoresco suq. Rientro in hotel.

Nota -> i partecipanti dovranno fare un minimo di spesa (acqua in bottigliette  per tutto il periodo , snaks, ecc)

2° Giorno (B/L/D)
Marrakech – Imlil – Campo base Toubkal (CAF)

Partenza da Marrakech in direzione della catena dell’Alto Atlante attraverso la vecchia via di collegamento per Agadir e le belle gole di Moulay Ibrahim che danno accesso alla montagna e al grosso borgo di Asni rinomato per le sue mele, ove il sabato mattina si tiene un grande ed autentico souk frequentato dai berberi che scendono dalle montagne circostanti a dorso di muli. Il percorso prosegue sulla valle laterale verso Imlil, villaggio situato a 1800 mt. punto di partenza per tutte le escursioni e trekking  per il  massiccio che ingloba le cime piu’ alte del nord Africa, tra cui il Toubkal (4167 mt) Inizio del trekking con le guide ed i muli portatori sino al rifugio del CAF situato a 3200 mt (4 ore di marcia circa) Pranzo ad Imil e cena  in rifugio (pernottamento in camerata).

3° Giorno (B/L.box/D)
Campo base Toubkal -> Vetta al Toubkal, 4167 mt (circa 7/8 ore)

Ascensione alla vetta del Toubkal. All’alba saliamo (circa 3/4 ore per compiere 900 metri di dislivello in salita) sulla vetta più alta del Nordafrica, il Jebel Toubkal, che con i suoi 4.167 metri ci permette una superba vista su gran parte dell’Atlante, sulla pianura di Marrakech e sugli antichi vulcani del Jebel Siroua. Dopo essersi goduti il panorama e la soddisfazione per aver raggiunto la Vetta del Nordafrica, cominciamo la lunga discesa che ci riporterà al rifugio.

Pensione completa (pranzo al sacco)

4° Giorno (B/L/D)
Campo base Toubkal – Imlil – Asni – Tahannaout – Ait Ourir – Passo Tickha – Ouarzazate

Dopo la colazione. Rientro ad Imlil (circa 3 ore), incontro con l’autista, e partenza in bus per Quarzazate. Nella località di Tahannaoute incontro la con la guida-accompagnatore. Proseguimento per Ait Ourir (pranzo) successivamente ci si inerpica progressivamente su tornanti scavati nella roccia sul passo del Tickha (2260mt) attraverso i paesaggi imponenti ed austeri dell’alto Atlante. Raggiunto il versante sud ove si nota immediatamente il cambio di vegetazione dovuto al clima semiarido, si effettua una deviazione per la visita dello ksour (villaggio fortificato) di Ait Ben Haddou, sito Unesco utilizzato come location naturale per innumerevoli kolossal cinematografici prevalentemente di carattere storico. Si prosegue in seguito per Ouarzazate città moderna sorta per esigenze coloniali francesi alla fine degli anni 20 intorno al vecchio villaggio ai margini dell’omonimo oued (fiume) e all’imponente kasbah Taourirt, bellissimo esempio di costruzione in terra che fu residenza dell’ultimo pascià di Marrakech. Tappa obbligata per chiunque voglia raggiungere il sud marocchino, attraverso l’importante strada  del valico del Tickha che ha permesso l’attuale sviluppo economico e turistico di tutto il sud. Da qui era possibile controllare le carovane, che provenendo dal profondo Sahara e da Tombouctou, risalivano la valle del  Draa da Zagora verso Marrakech imponendo dazi e tributi sulle mercanzie.

Pensione completa

5° Giorno (B/L/D) 
Ouarzazate – Valle Dades – Tinerhir (gole Todra)

Proseguimento per l’oasi di Skoura, antica riserva di caccia di califfi e sultani ove si visiterà la bella kasbah Ameridil posta ai margini dell’oued nel palmeto. Proseguimento lungo la grande valle del Dades, denominata la via delle 1000 kasbah visitando la cittadina di El El Kelaa M’Gouna, resa celebre dal suo moussem (sagra di carattere religioso e popolare) delle rose che si tiene a maggio. Il viaggio prosegue per Tinerhir, e le stupende gole del Todra (3 ore). Nel pomeriggio escursione a piedi nel celeberrimo canyon di roccia rossa con pareti alte fino a 300 metri. Percorriamo i sentieri che collegano le oasi e che risalgono sopra i contrafforti delle pareti del canyon ci aprono panorami mozzafiato (escursione a piedi di 3-4 ore con circa 400 metri di dislivello). Questo luogo è famoso anche tra gli appassionati di “free climbing” per la qualità della roccia, un calcare solido e compatto, lavorato dall’acqua con bellissime gocce che danno vita a bellissimi percorsi di arrampicata.

Sistemazione in zona Gole o Tinerhir  (auberge o kasbash)

Pensione completa

6° Giorno (B/L/D)
Tinerhir (gole Todra) – Erfoud – Merzuga – Erg Ghebbi

Si lascia l’alto Atlante in direzione est costeggiando parzialmente il Jbel Ougnat di formazione vulcanica per avvicinarsi progressivamente al Tafilalt, grande regione presahariana. Il paesaggio muta velocemente e radicalmente avvicinandosi a Erfoud, cittadina di recente formazione come testimoniano gli ampi viali bordati di tamerici e situata in una regione ricca di sedimenti fossili. Passato il fiume Ziz ci si addentra finalmente nel Sahara e le grandi dune dell’Erg Chebbi appariranno all’orizzonte come un miraggio. Arrivo a Merzuga, piccolo villaggio rurale situato ai margini dell’erg Chebbi, e partenza in 4×4 in direzione del campo tendato. Sistemazione in campo tendato (tende da 4-6 posti letto – bagno in comune).

Pensione completa

Nota : è possibile effettuare il trasferimento al campo a dorso di dromedario (circa 90 min) con supplemento

7° Giorno (B/L/D)
Erg Ghebbi – Merzuga – Alnif- Nkob-Ouarzazate Marrakech (10 ore circa)

Rientro a Merzouga con le 4×4 dal campo. Partenza in bus per Marrakech. Lungo il percorso breve sosta a Rissani  per la visita del mausoleo di Ali Moulay Charif , fondatore della attuale dinastia regnante. Proseguimento su strada asfaltata dal traffico pressoché inesistente attraverso i paesaggi minerali del Tafilalt. Raggiunta la fertile valle  del Draa, si effettuerà la sosta pranzo all’interno dello ksour di Tamnougalt, villaggio situato ai piedi del Jbel Kissane, montagna dalle forme bizzarre che assume incredibili sfumature bluastre con la luce del tardo pomeriggio. Tamnougalt fu importante centro religioso e carovaniero. Proseguimento attraverso il passo di Tinfifft (1700 mt) sul Jbel Sarhro, enorme e brullo massiccio di formazione vulcanica che da accesso alla piana di Ouarzazate. Continuazione sulla strada principale per Marrakech già percorsa all’andata.   Arrivo nel tardo pomeriggio e sistemazione in riad.

Pensione completa

                                                             IL TAFILALT

Il Tafilalt o Tafilalet é una vasta regione e depressione situata ad est del Marocco e rappresenta immaginariamente la sponda nord-occidentale del grande deserto del Sahara. E’ delimitata a ovest da massicci di formazione vulcanica tra i quali il Jbel Sarhro ed il più piccolo Jbel Ougnat. A est, verso l’Algeria dai grandi hammada (deserti pietrosi) che precedono il grande erg occidentale. A nord è delimitata dai suoi grandi palmeti che beneficiano delle acque dell’oued Ziz. Il limite sud é dato dal passo del Tafilalt che permette la discesa nella valle del Draa nei pressi di Zagora. Il Tafilalt ha rivestito un ruolo preminente nella storia economica e politica del Marocco. Posto sulle grandi vie dell’oro, era il transito obbligato delle carovane di schiavi provenienti dal Sudan e dalla Guinea. La memoria di Sijilmassa (l’odierna Rissani) che fu la maggiore città commerciale del Sahara in età medioevale, testimonia questo fulgido passato. Culla della attuale dinastia regnante Alaouita, che a lungo vi relegò familiari e parenti indesiderati, la regione ha però subito tali profondi mutamenti che riesce difficile oggi immaginare come un tempo questo territorio potesse essere oggetto di aspre contese tra le diverse dinastie. Nonostante i tentativi di valorizzazione, le risorse naturali della regione sono state progressivamente insterilite dalle devastazioni portate dalle piene, dai disboscamenti, dall’insabbiamento, da fenomeni di degrado che hanno impoverito il suolo, ricoperto oggi da una caratteristica pellicola bianca. La siccità degli ultimi decenni ha inoltre avuto gravi ripercussioni sull’economia agricola costringendo all’emigrazione una consistente quota della popolazione maschile.

 8° Giorno (B/-/-)
Marrakech
Sito unesco di Marrakech: (http://whc.unesco.org/en/list/331)

Colazione. Mattina dedicata alla scoperta dei luoghi e monumenti più significativi dell’antica capitale dei re berberi: il minareto e la moschea della Koutoubia (esterno), il Palazzo della Bahia, I Giardini botanici Majorelle, i pittoreschi suq. La giornata si conclude nella piazza Jemaa El Fna, che alza ogni sera al tramontare del sole il suo sipario offrendo scenografie suggestive: file di bancarelle che cucinano e servono cibo spandendo nell’aria aromi e volute di fumo, venditori d’acqua nei tradizionali costumi, maghi, acrobati e giocolieri, cantastorie ed incantatori di serpenti, abili venditori di spezie miracolose

Pernottamento e prima colazione

9° Giorno (B/-/-)
Partenza da Marrakech

Tempo a disposizione fino al trasferimento – solo con autista – in aeroporto e partenza per l’Italia. Arrivo e trasferimento con bus privato a Torino.

Hotel previsti (soggetti a riconferma)

Località Hotel
Marrakech (1notte) Hotel Farah Maghreb 4*
Toubkal (2notti) Rifugio Toubkal CAF – camerata comuni
Ouarzazate (1notte) Hotel Riad Salam 4*
Tinerhir (1notte) Auberge Festival  oppure hotel Tombouctou in città
Merzouga (1notte) Campo tendato berbero (servizi igienici in comune) tende da 4/6 pax
Marrakech (2notti) Riad Jardins de Mouassine – camere standard

NOTA SUI RIADS: i riads non dispongono di molte camere, quelli con 10/11 camere disponibili non sono molti e andrebbero riservati con almeno 7/8 mesi prima.

                             

QUOTE INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE  

Quota base 15-20 partecipanti € 1230,00 in camera doppia
Supplemento singola: € 200,00 (solo in hotel – pernottamento in rifugio e campo tendato in camerata e tenda 4-6 posti)
Assicurazione all inclusive – medico bagaglio annullamento –: € 127.05 (fino a 74 anni di età)
Supplemento facoltativo -> escursione a dorso di dromedario € 30.00

La quota comprende

  •  I trasferimenti con bus privato (capienza 28 passeggeri) con aria condizionata (in 4×4, 4 persone per auto, durante il trasferimento al campo tendato)
  •  Trasferimento da/per aeroporto di  Marrakech con autista
  •  Sistemazione in alberghi nelle varie località, in rifugio (in camerata) al campo base Toubkal e tenda berbera (4-6 posti letto) al campo
  •  I pasti dettagliati nel programma (solo colazione a Marrakech il primo giorno, solo colazione il giorno 8 e  pensione completa il resto dei giorni)
  • Visite ed escursioni come da programma
  • Ingressi durante le visite guidate
  •  Assistenza di personale locale qualificato e di guida locale parlante italiano durante il tour (da Tahannaoute a Marrakech)
  • Assistenza di n. 2 guide locali parlante inglese durante il trekking  (da Imlil a Imlin)
  •  Muli (3) e mulattieri durante il trekking
  • Assistenza dall’Italia 24 ore su 24 in lingua italiana
  •  trasferimento con bus privato Torino – Bergamo – Torino

 

La quota non Comprende

  • I passaggi aerei internazionali
  • Assicurazione medico-bagaglio e annullamento (come sopra indicato)
  • Pasti, bevande, mance e tutto quanto non espressamente indicato
  • Visto d’ingresso (come sopra indicato)
  • Spese personali (telefono, lavanderia, massaggi, ecc.)
  • Escursioni e visite facoltative, non previste in programma

 

ISCRIZIONI

Presentarsi di persona il giovedì sera dalle 21 alle 22 presso la nostra sede all’interno del parco della tesoriera.

ORGANIZZATORE

Peppe Pampalone  

Informazioni utili

Il numero massimo di partecipanti è di 20 soci e non sarà in nessun modo possibile aumentarlo.
Il capogita darà indicazioni sul vettore aereo, i numeri di volo e gli orari per l’acquisto dei biglietti aerei.
Tutti i soci dovranno viaggiare con lo stesso volo.

 

Per partecipare al trekking è necessario essere in regola con il tesseramento CAI per l’anno 2020.
 Fino al 15 Ottobre diritto di prelazione per i Soci della nostra Sezione e per gli assidui frequentatori delle attività della Commissione Gite.
Dal 16 ottobre iscrizioni aperte a tutti i soci delle altre sezioni CAI.

 

Al momento della prenotazione è richiesto un acconto del 35% + il costo del pacchetto assicurativo.

Saldo 30 giorni prima della partenza

Penalità

In caso di cancellazione della pratica saranno addebitate le seguenti penali/percentuali sul costo del pacchetto di viaggio, dei servizi a terra:

– fino a 31 giorni prima della partenza: 15%

– da 30 a 21 giorni prima della partenza: 30% della quota di partecipazione

– da 20 a 11 giorni prima della partenza: 80% della quota di partecipazione

– oltre tale termine: 100% della quota di partecipazione

IMPORTANTE: Travelosophy si riserva il diritto di richiedere un supplemento del prezzo qualora non si raggiunga il numero minimo di partecipanti previsto nella quota e/o quando intervengano variazioni dei rapporti di cambio, delle tariffe aeree e dei prezzi dei servizi. Al momento non abbiamo riservato nessun servizio, la ns. offerta pertanto non costituisce conferma di prenotazione e la sua validità è soggetta alla disponibilità dei servizi dopo l’accettazione del cliente.

Valore del cambio calcolato: IN EURO

Le quote sono state elaborate sulla base dei costi dei servizi a terra IN EURO validi per periodo di effettuazione del viaggio. Eventuali adeguamenti alla quota di partecipazione saranno conteggiati esclusivamente a seguito delle seguenti voci: costo trasporto, carburante, diritti e tasse quali quelle di atterraggio, di sbarco o imbarco nei porti o aeroporti, del tasso di cambio applicato, dei servizi a terra (art. 11 del D.L. 111/95 di attuazione della Direttiva 314/90 CEE).                                                                      

CON INSAFARI by TRAVELOSOPHY LE VOSTRE PRENOTAZIONI SONO AL SICURO
Verifica sempre che l’agenzia o il Tour Operator con cui prenoti abbia sottoscritto questa polizza.

Travelosophy s.r.l tiene ai suoi clienti e, anche se le nostre fondamenta sono solide, come richiesto dall’Art. 50 del Codice del Turismo in ottemperanza alla legge, abbiamo sottoscritto la polizza Booking Sicuro. La nostra polizza garantisce la vostra sicurezza: il rimborso del prezzo versato per l’acquisto del pacchetto turistico e/o il rientro immediato del nostro cliente nei casi di insolvenza o fallimento.