80 JORASSES 1938-2018

Il convegno commemorativo svoltosi il 28 luglio scorso al Rifugio M. Bianco, prende spunto da alcuni eventi del lontano 1938: la scalata dello sperone Nord della Walker, compiuta dalla cordata italiana R.Cassin – L.Esposito – U.Tizzoni, e la morte di Gabriele Boccalatte al Triolet, avvenimenti succedutisi entrambi nel mese di agosto nel lontano anno. Il folto gruppo, accolto dal Presidente della nostra sezione, Roberto Gagna, le presenze del Presidente Generale CAI Vincenzo Torti, di Osvaldo Marengo, past President della sez. CAI Torino, del Presidente della sez. CAI Aosta, Ivano Rebulaz, e il gruppo rappresentante il Rotary Club francese, hanno reso interessante il convegno, la cui iniziativa è dovuta per gran parte a Franco Perlotto “conduttore” del Rifugio Gabriele Boccalatte, così promosso sul campo da Vincenzo Torti.

Si inizia ottimisticamente all’aperto con l’intervento di E. Martinet poi interrotto dalla pioggia e ripreso al riparo e incentrato sulla figura di R. Cassin. Gabriele Boccalatte è stato ricordato da Gianluigi Montresor con la lettura di alcuni brani tratti dalle pagine di “Scritti di montagne” di Massimo Mila. Altrettanto interessanti le informazioni fornite da O. Marengo, impegnato nella realizzazione di un nuovo e più sicuro percorso per salire alla ristrutturata capanna Q. Sella ai Rochers. Degna della giornata l’ospitalità dell’equipe condotta da Marco Champion. Occorre aggiungere per completezza delle vicende di quel mese di agosto 1938 alcuni dati: nei giorni dal 5 al 8 agosto la cordata italiana di Cassin risolve “l’ultimissimo” problema delle Alpi, la Nord della punta Walker alle G. Jorasses, il 18 e 19 la cordata G. Gervasutti – G. Boccalatte compie la prima salita della parete SO del P. Gugliermina, in quel momento e per diversi anni la più dura salita di pura roccia sulle Alpi Occidentali. Quattro giorni dopo, nel corso di un tentativo al Triolet, muore Gabriele Boccalatte.

Mi si permetta qui di aggiungere, fuori dai gloriosi e a volte drammatici episodi dell’alpinismo e fuori dal mese di agosto, il nome di Gino Bartali, trionfatore il 31 luglio 1938 a Parigi del Tour de France. Che anno!

Corradino Rabbi