Valle stretta 70 anni dopo

Il 10 febbraio 1947, con la firma del trattato di pace avvenuta a Parigi,  l’Italia uscì definitivamente dall’avventura della seconda guerra mondiale. La gente piangeva i suoi morti e restavano da sanare gravi ferite materiali; a tutto ciò si aggiunse l’amarezza per le rettifiche territoriali imposte dai vincitori. In Piemonte, a differenza di quanto accadde … Leggi tutto “Valle stretta 70 anni dopo”

Tutti gli uomini di Mara

Il trofeo Mezzalama è una competizione internazionale di sci alpinismo che si svolge ogni due anni sul Monte Rosa. E’ nato negli anni 30 del secolo scorso, a memoria di Ottorino Mezzalama, uno dei pionieri dello sci alpinismo in Italia, nonché socio dello storico Ski Club Torino, il primo Ski Club d’Italia. Dopo una serie … Leggi tutto “Tutti gli uomini di Mara”

Tuscany Trail

    Ed eccomi qui a scrivere i ricordi del mio Tuscany Trail quasi un anno dopo averlo percorso. Alla vigilia dell’edizione 2017, consideriamolo come  un in bocca al lupo all’amico Lorenzo che avrà l’occasione di cimentarsi  quest’anno. L’idea di percorrere in mountain bike 540 chilometri e quasi 11.000 metri di dislivello positivo, attraversando la … Leggi tutto “Tuscany Trail”

Il Rifugio Rey partecipa al Tour del Thabor

Non esiste un solo Tour del Thabor, ne esistono tanti, dettati solo dalla fantasia di chi li vuole comporre. O almeno questa è l’idea della “Compagnie des Refuges Clarée Thabor”, l’associazione che unisce i rifugi e punti tappa del Massiccio del Tabhor, circa 20 sistemazioni differenti da scegliere in base al percorso che si intende … Leggi tutto “Il Rifugio Rey partecipa al Tour del Thabor”

Sentiero Roma

Il sentiero Roma è un percorso di montagna sito in Alta Valtellina che si caratterizza per l’impegno costante, la lunghezza, la difficoltà del tracciato e la quota in cui si svolge. Le relazioni dichiarano un livello minimo EE per la presenza di ripidi colli sui 3000m e di nevai anche a luglio inoltrato. Ci sono … Leggi tutto “Sentiero Roma”

Monte Rosso d’Ala

Non c’è gloria ad andare sul Monte Rosso d’Ala, non ci va nessuno. Se provate a dire a qualcuno che ci siete stato, se sa dov’è e cos’è, vi guarderà stranito. Per capirci: quando dite di essere stati sul Rocciamelone avete in risposta approvazione e compiacimento. Nessuno va sul Monte Rosso d’Ala, anche se vistoso … Leggi tutto “Monte Rosso d’Ala”

Scarason di Fulvio Scotto

Scarason, Alpi Liguri, gruppo del Marguareis: questo nome ai più non dirà molto. E’ un angolo appartato della catena alpina, con montagne “basse”, defilate. Ma non sono le quote o il nome famoso a fare “grande” una montagna, e lo Scarason è una vera big wall su cui si sono cimentati alcuni tra gli scalatori … Leggi tutto “Scarason di Fulvio Scotto”

Uno storyteller a Torino

Il 27 marzo Reinhold Messner è a Torino per presentare il suo spettacolo “Wild!”, in cui racconta la spedizione di Shackelton in Antartide nel 1915. La serata si svolge all’interno della rassegna In Cordata, organizzata tra gli altri dal Cai Uget. A margine dell’evento, Reinhold Messner ha gentilmente concesso  questa intervista ad Andrea Castellano: un … Leggi tutto “Uno storyteller a Torino”

Il mio Ultra Trail del Monte Bianco

Una breve premessa per chi fosse lontano dal mondo trail anzi ultratrail. L’Ultra Trail del Monte Bianco rappresenta la gara regina di una serie di gare di vario percorso che si svolgono a Chamonix nell’ultima settimana di Agosto, e dove si misurano atleti di grande livello internazionale e gente comune come la sottoscritta. L’UTMB, con … Leggi tutto “Il mio Ultra Trail del Monte Bianco”

Groenlandia, sul serio?

Quando l’amico Leonardo me l’ha proposto, nel marzo 2015, mi  sono chiesto se avesse un qualche senso. Attraversare la Groenlandia da est ad ovest, come fece Nansen nel 1888-1889? Non sono uno sciescursionista, non ho mai trainato una slitta, patisco il freddo a mani e piedi, ho 63 anni, non ho tempo. Beh: si va … Leggi tutto “Groenlandia, sul serio?”

Diario di una schiappa

Quando ho detto agli amici che sarei andata a Maiorca,  ho dovuto spiegare che non andavo a spiaggiarmi come una balenottera, ma che avrei fatto un trekking, cioè camminato fra i 10 e i 18 km al giorno per raggiungere impervie vette e idilliache baie: nei loro occhi incredulità.     Infatti pochi sanno che Maiorca non … Leggi tutto “Diario di una schiappa”