Cari amici

vi invio una fotografia di Castelluccio di Norcia, che ho scattato durante il trekking di 20 tappe nell’Appennino Centrale,da Bocca Trabaria a Santo Stefano di Sessanio, seguendo più o meno il tracciato del Sentiero Italia e alcune tappe, volutamente programmate per una mia dimostrazione di solidarietà, hanno interessato le zone colpite dai disastrosi eventi sismici del 2015 e del 2016.

Leggi tutto “Cari amici”

6-9 settembre – Scheffau (Brixental, Austria) – Ventisei anni di gite Coro CAI UGET-DAV

All’inizio di settembre si è rinnovato il consueto incontro fra coristi e amici del Cai Uget e i soci del DAV di Buchen (il CAI tedesco): una quarantina di persone fra italiani e tedeschi, tutte a festeggiare a Scheffau, la bellissima località austriaca che per la prima volta nel 1993 aveva visto 12 amici fra tedeschi e ugetini affrontare escursioni e scalate nel Wilder Kaiser. Leggi tutto “6-9 settembre – Scheffau (Brixental, Austria) – Ventisei anni di gite Coro CAI UGET-DAV”

Con la TAM da Bologna a Firenze – Trekking: la Via degli Dei

Quando scendo dal pullman, davanti allo stadio di Bologna, insieme ad altri venti compagni d’avventura, mentre ci infiliamo gli zaini ed i bastoncini vengono allungati in attesa del ”pronti via”, la mia perplessità è massima. Davvero questa camminata di 130 chilometri in sette giorni, in un susseguirsi di saliscendi tra gli Appennini è quello che cerco? Leggi tutto “Con la TAM da Bologna a Firenze – Trekking: la Via degli Dei”

Intervista a Mario Piva – 90 di questi anni!

Mario Piva è nato il 24 ottobre del 1928 ed è socio del Cai Uget dal 1955, risultando quindi uno dei soci più anziani sia per età, sia per appartenenza al sodalizio. In prossimità del suo novantesimo compleanno abbiamo avuto l’occasione di incontrarlo per farci raccontare alcuni aneddoti della sua lunga carriera di Ugetino. Leggi tutto “Intervista a Mario Piva – 90 di questi anni!”

Dalla storia della nostra sezione – Cent’anni fa terminava la “Grande Guerra”

Leggiamo sui libri di storia che il 4 novembre 1918 l’armistizio fra Austria e Italia ha segnato la fine dello scontro iniziato il 24 maggio 1915. Nel corso di quegli anni oltre 4 milioni di uomini italiani hanno vestito la divisa militare e oltre 600.000 hanno perso la vita. Leggi tutto “Dalla storia della nostra sezione – Cent’anni fa terminava la “Grande Guerra””

Recensione del volume di Pier Luigi Mussa e Ezio Sesia “Scialpinismo nelle Valli di Lanzo”

Nel frizzante ma spesso ripetitivo mondo delle guide alle attività OUTDOOR ecco, grazie all’interesse di MULATERO Editore, una fresca novità che farà felici gli skialpinisti torinesi. Dal gennaio 2018 è disponibile in Libreria “Scialpinismo nelle Valli di Lanzo” 68 itinerari scelti dal tardo autunno a fine primavera i cui autori hanno personalmente provato, scovato, inventato, ogni itinerario. Leggi tutto “Recensione del volume di Pier Luigi Mussa e Ezio Sesia “Scialpinismo nelle Valli di Lanzo””

Mario Rigoni Stern – IL BOSCO DEGLI UROGALLI

Dieci anni fa, il 16 giugno 2008, moriva Mario Rigoni Stern, una delle voci più significative del ‘900 italiano. Dal natio altopiano di Asiago alla Valle di Susa: è qui che l’autore fu di stanza nell’agosto del 1941, prima alle casermette “Varese” di Cesana e, successivamente, sul monte Chaberton, per poi essere inviato sul fronte russo. Leggi tutto “Mario Rigoni Stern – IL BOSCO DEGLI UROGALLI”

La Bergera

 Relazioni Armoniche – Origine e Dialettica del canto popolare

Uno dei più antichi canti del Piemonte, arriva dall’Occitania, quella zona a cavallo tra Francia e Italia. Lungo i sentieri che venivano utilizzati come valico per passare da una valle all’altra, non era insolito incontrare i montanari che vivevano con il proprio gregge in alpeggio. Si racconta della storia più vecchia del mondo: di un corteggiatore, di una corteggiata che si schernisce perché ha un segreto da custodire e del di lei mistero che si chiarisce alla fine del brano.

Leggi tutto “La Bergera”

La collina morenica tra Rivoli e Avigliana

Quando attacchi la rampa che porta in cima al Monte Cuneo (Moncuni per gli amici), sai già che faticherai. Potrebbe esserci fango, anzi, sicuramente ci sarà fango; e quelle radici piazzate proprio in mezzo alla traiettoria che devi dare un colpo di pedale al momento giusto, altrimenti ti fermi, in bilico tra cadere e riprendere. Quasi sempre cadi, e ripartire diventa un’impresa che tanto vale che scendi e spingi. Poi arriva quello con la e-bikes e ti schizza il casco di fango, scusandosi, ma proprio non si può fermare.

Leggi tutto “La collina morenica tra Rivoli e Avigliana”

Una testimonianza. Itaca nel sole. Cercando Gian Piero Motti

Martedì 22 maggio 2018, al cinema Massimo, è stato proiettato “Itaca nel sole. Cercando Gian Piero Motti”, un film documentario diretto dai giovani Tiziano Gaia e Fabio Mancari sulle vita e sulle imprese di Gian Piero Motti, il grande alpinista animatore del “Nuovo Mattino”, il movimento che ha contestato le degenerazioni dell’alpinismo eroico cercando di fondare un nuovo umanesimo della montagna. La sala era al completo, gremita di amici soci CAI, conoscenti, stimatori di Gian Piero. Vi ho partecipato anch’io che con l’alpinismo ho poco da spartire, ma ho avuto la fortuna di incontrare, tanti anni fa, il grande alpinista.

Leggi tutto “Una testimonianza. Itaca nel sole. Cercando Gian Piero Motti”