Questa domenica tutti in Val d’Aosta!!!

punta-vallettaCome Commissione Gite Escursionismo quest’anno abbiamo dedicato attenzione alle vie ferrate proponendo delle uscite di avvicinamento. Domenica con Anna e Roberto andremo a percorrere  un grandioso itinerario dal quale si potrà godere di un incredibile panorama che spazia dal Bianco, al Rosa, al Cervino, alla Grivola, al Gran Paradiso, all’Emilius, al Gran Combin e su infinite cime minori e ghiacciai.
La gita avrà il suo culmine sulla Punta Valletta (3090 m),  una delle cime più spettacolari e facili da raggiungere del gruppo dell’Emilius: la sua ferrata, con passaggi facili anche se un poco esposti, è una divertente conclusione, alla portata di tutti coloro che vogliono cimentarsi con una montagna diversa, in un severo ambiente d’alta quota, provando l’ebrezza di una salita su facili roccette e su vertiginose cenge esposte, ma prive di difficoltà alpinistiche.  La discesa, attraverso il colle di Chamolé e l’aerea cresta della Testa Nera, ci permetterà di chiudere uno straordinario percorso ad anello che abbraccia quasi l’intera conca di Pila. Scarica qui la locandina.
La nostra gita è concomitante con quella di Michela, Bianca e Valeria del Gruppo TAM che partendo sempre da Pila  farà una spettacolare escursione attraverso fresche pinete, arditi colli e idilliaci valloni, ammirando tre laghi ed immensi panorami.
Questa gita presenta un’importante novità. Si potrà segliere fra due percorsi: uno più semplice per il lago Chamolé (2325 m) e l’omonimo colle (2641 m) con ritorno ad anello al lago di Leissè (2114 m) e Pila; uno più impegnativo, per i più allenati e veloci, che proseguiranno per il Rifugio Arbolle (2516 m), il vallone di Comboè (2100 m), il Col Plan Fenétre (2234 m) e Pila. Scarica qui la locandina. Scarica qui la locandina.
Vi aspettiamo numerosi!!!

Il giro del Bucie, tra Valli Valdesi e Queyras

p1000513Giovedì 6 luglio si aprono le iscrizioni al giro di tre giorni di fine agosto intorno al Bric Bucie, per chiudere in bellezza le nostre vacanze.
Con Mauro e Roberto, attraverso valloni e colli poco conosciuti, su bei sentieri, talvolta un po’ scoscesi ma sempre ben segnalati e senza difficoltà tecniche, andremo a conoscere questa montagna bellissima che si trova lungo lo spartiacque tra le Valli Valdesi, Pellice e Germanasca, ed il Queyras.
Saliremo sulla sua vetta che per la cartografia italiana è a 2998 metri, mentre per quella francese è a 3002 metri e scendendo assisteremo al tradizionale concerto de “I fiati del Boucie” al bivacco Soardi. Pernotteremo due notti al rifugio Lago Verde del nuovo gestore Angy.
Vi aspettiamo numerosi … Scarica qui la locandina.
Vi ricordiamo altresì l’importante appuntamento di giovedì 13 luglio, alle ore 21.30 presso il salone della nostra sede, con l’interessante conferenza sull’alimentazione nell’attività sportiva e alpinistica, condotta dalla dottoressa Durelli. Scarica qui la locandina.

Trekking Dolomiti di Brenta: ultimi posti!

rifugio-tuckett-dolomitiLe Dolomiti di Brenta sono la più giovane e la più occidentale delle catene che portano il nome di Dolomiti.  Dal 30 luglio al 5 agosto i nostri capogita Ivano e Guido ci accompagneranno in un percorso ad anello di sentieri e ferrate di grande impatto emozionale adatta per escursionisti di una certa esperienza escursionistica ed anche alpinistica.
Potremmo godere di uno spettacolare territorio caraterizzato da strutture maestose e superbe, modellate dall’erosione in guglie e pinnacoli dalle forme e dalle dimensioni più varie: le crode del Brenta!
Sono ancora disponibili alcuni posti … affrettatevi, contattando Guido  3381554336 o Ivano 3466299272 per Tutte le informazioni.
Scarica qui il programma del trekking.

Sempre più in alto!

Questo giovedì 29 si raccoglieranno le iscrizioni per i due fine settimana di alta montagna e ghiacciaio del 8 – 9 luglio (GRAN TÊTE DE BY m 3588 e TÊTE BLANCHE m 3413) e del 15 – 16 luglio (WEISSMIES m 4023).
030f5e1e0d28a9730e956e64bf08a93aCon Valeria e Gerry si va sulla Grande Tête de By, una cima sul confine italo- svizzero a ridosso dell’imponente massiccio del Gran Combin. Si tratta di una vetta di grande soddisfazione visto gli scenari offerti: la sottostante conca di By, le Alpi Pennine, il Gran Paradiso, il Monte Bianco.  La Tête Blanche de By rientra nel novero dei 3000 escursionistici e non presenta particolari difficoltà tecniche, ma si deve tener buon conto che i m 1900 circa di salita rappresentano comunque un impegno notevole da affrontare con un buon allenamento: ovviamente tutta la fatica accumulata in salita svanisce quando le emozioni visuali che offre il panorama in vetta prendono il sopravvento. Scarica qui la locandina.
weissmieisCon Antonio e Francesco andiamo sul Weissmieis, un bel 4000 svizzero dalla cima piramidale di roccia e ghiaccio, che sarà affrontato per la via normale lungo il versante nord-ovest. La salita su ghiacciaio, con tratti fino a 45°, è discretamente impegnativa ed è affrontabile solo da chi possiede un buon allenamento. Dalla cima splendida visione che spazia dal Monte Rosa alla catena dei Michabel e all’Oberland Bernese. Scarica qui la locandina.
Vi aspettiamo numerosi!

Saliamo sulla Levanna Occidentale!

levanna-occidentaleIl primo fine settimana di luglio (1-2  luglio) ci vedrà salire condotti da Luciano e Stefano su una delle più belle cime alpi Graie salita per la prima volta centosassant’anni fa dall’ingegner Antonio Tonini nel 1857: la Levanna Occidentale (m.3593).
Si tratta di una facile, ma non banale, gita alpinistica dove se presente neve è necessario l’utilizzo di piccozza e ramponi con partenza dal rifugio del Carrò, dove pernotteremo. Dalla vetta potremo godere di un panorama veramente superbo a 360° dal Monte Bianco al Monviso.  Notevole è il colpo d’occhio sul sottostante rifugio Jervis in Val dell’Orco.
Vi aspettiamo numerosi giovedì 22 giugno dalle ore 21 per le iscrizioni. Scarica qui la locandina.