sabato 28 luglio – Rifugio Monte Bianco- 80 Jorasses

Organizzata dal CAI Torino e dal CAI UGET Torino si è svolta  sabato 28 luglio ore 11, al nostro Rifugio Monte Bianco la commemorazione di una delle più grandi imprese alpinistiche degli anni trenta: la prima della parete Nord delle Grandes Jorasses (parete Walker) da parte della cordata italiana Cassin, Esposito, Tizzoni (4-6/8/1938).

Al cospetto dell’Aiguille Noire de Peuterey, si è tenuta una bella giornata all’insegna dell’alpinismo: prima l’incontro con Enrico Martinet per ricordare l’ascesa di Cassin, Esposito e Tizzoni del 1938 alla punta Walker delle Grandes Jorasses. A seguire, Franco Perlotto ci ha intrattenuto con un simpatico aneddoto sul protagonista dell’evento, Riccardo Cassin. Infine, il Lions Club ha consegnato la targa che sarà posta al rifugio Gonella per commemorare l’ascesa al monte Bianco dei soci.

Un sentito ringraziamento al presidente generale Vincenzo Torti che, in conclusione della mattinata, ci ha ricordato quale sia l’essenza della montagna, “che deve continuare a essere scuola di vita, che va rispettata, con lo sguardo a progetti futuri per la sua fruizione a tutti i livelli”.

Nella stessa circostanza è stata rievocata anche la scomparsa dell’alpinista torinese Gabriele Boccalatte, ucciso da una scarica di sassi, insieme al compagno Mario Piolti, solo qualche giorno dopo, salendo l’Aiguille de Triolet.

Alle ore 11, il giornalista della Stampa Enrico Martinet ha parlato della storica salita ed il Presidente del CAI Torino Gianluigi Montresor ha ricordato la figura di Gabriele Boccalatte. Contemporaneamente alcune cordate, delle Scuole alpinistiche del CAI Torino e del CAI UGET Torino, sono salite al Rifugio Boccalatte, e la domenica affronteranno la via normale delle Grandes Jorasses, a ricordo simbolico della ricorrenza.

Al gestore del Rifugio Boccalatte, Franco Perlotto, sono state consegnate due riproduzioni: della pagina de La Stampa con la notizia dell’epica impresa e la celebre foto della cordata Cassin, oltre ad un’immagine di Gabriele Boccalatte, a cui il rifugio è intitolato.

Volantino: sabato28luglio_80 JORASSES