Nuova via dal Gonella per il Bianco!

Monte Bianco, un nuovo percorso attrezzato dal Rifugio Gonella lungo la Cresta delle Aiguilles Grises, evitando il pericoloso transito sul Glacier du Dôme
È chiodata e parzialmente attrezzata la Cresta delle Aiguilles Grises, un’alternativa al percorso classico della normale italiana con  partenza dal Rifugio Gonella; percorso il più sicuro per l’ascensione del Monte Bianco, anche se rimane uno tra i più lunghi come sviluppo e dislivello.
La salita, sempre in cresta, si snoda infatti lontano da crepacci e seracchi sospesi evitando il pericoloso transito sul Glacier du Dôme, molto delicato e spesso impraticabile in stagione avanzata. A partire dal Piton des Italiens il tracciato si riunisce a quello classico, che
prosegue su cresta nevosa fino al Col du Dôme e alla Cresta delle Bosses che conduce in vetta.
I lavori sono stati realizzati il 4 luglio 2019 dal comandante della Guardia di Finanza di Entreves Delfino Viglione e dal suo collaboratore finanziere Arioli Mauro, accompagnati dalla ditta valdostana Andrea Plat specializzata in lavori in parete e nella posa di vie ferrate.
E’ stato inoltre utilizzato un elicottero messo a disposizione dai genitori di Jassim Mazouni, il ragazzo scomparso il 9 luglio 2014 durante al salita al Monte Bianco insieme alla sua guida alpina di Valpelline Ferdinando Rolando.
Note tecniche del nuovo percorso la cresta tracciata rimane un percorso leggermente più lungo, ma privo di pericoli oggettivi molto simile alla Cresta dei Marbrée (classica ascensione per principianti nei pressi della funivia Skyway Monte Bianco di Courmayeur).
È fondamentale essere esperti di percorsi di alta montagna, allenati e propriamente equipaggiati.
Per maggiori informazioni rifugiogonella.com

Lascia un commento